SERIE B1. Rothoblaas, le prime parole di Livia Tresoldi

VOLANO (TN). Esordio lampo per il nuovo volto della compagine trentina nella sfida contro Volta Mantovana arrivata a rimpolpare il reparto dei posti 3 dopo le defezioni di Martina Bogatec e Jessica De Val

Di Redazione | Lunedì, 22 Febbraio 2021 10:30

Livia Tresoldi (foto © Stedile)

 

Quattro palloni messi a terra per la centrale milanese, classe 1998, che ha scelto di spostarsi in terra lagarina dopo una prima parte di stagione nelle fila della Chromavis Abo Offanengo. "Un esordio a dir poco emozionante - commenta -, queste ultime ore sono state un vero frullatore. Cercavo nuovi stimoli e la possibilità di giocare con continuità. Non sarà facile inserirsi in una squadra che ha già degli equilibri e che lavora assieme ormai da diversi mesi, ma proverò a dare il mio contributo, ogni giorno, con il massimo impegno"

"Ho conosciuto la pallavolo piuttosto tardi, verso i 15 anni con la formazione del mio paese, poi ho vissuto alcune annate sui campi della Serie B che mi hanno portato in diverse realtà. Sono una centrale a cui piace molto l'attacco, in particolare la riproposizione sul secondo attacco, ma pure la battuta mi piace anche se ogni tanto c'è un rapporto di amore e odio. Da sempre ho una grande passione per le lingue straniere e nel tempo libero mi dedico molto allo studio. Questo periodo, infatti, è molto frenetico perché sono prossima alla laurea in Relazioni Internazionali!" conclude Livia Tresoldi.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù