SERIE B1. Capo d’Orso, l’emozione della new entry Cindy Lee Fezzi

PALAU (SS). Nome da attrice di Hollywood. Sguardo incantevole ma che nasconde una determinazione di un vichinga

Di Francesco Jacini | Domenica, 17 Gennaio 2021 08:13

 Cindy Lee Fezzi


Arrivata a fine dicembre 2020, dopo una breve parentesi a Santa Teresa in Riva (Sicilia), nell’altra grande isola italiana, la Sardegna, la schiacciatrice lombarda è pronta per l’inizio del campionato. Nella giornata del debutto del girone B di B1, raggruppamento B-1, Cindy Lee Fezzi, comasca doc, ventiquattro anni compiuti lo scorso 3 gennaio, affronta il suo territorio contro la Tecnoteam Albese. 

“Sarà la prima di campionato – spiega -, dopo quasi un anno di stop (febbraio 2020, ndr). L’emozione in generale è già tanta ma da ‘sarda’ affrontare e sentire le mie radici ma sarà divertente e stimolante”. L’allenamento congiunto con Ossi (serie B2) ha permesso a Cindy di proseguire l’inserimento nel gruppo delle ‘orsette’. “Abbiamo provato un po’ di cose – prosegue -. Siamo un bel gruppo e la squadra di ottimo livello”.

Arrivata da poche settimane, Cindy è carica e desiderosa di dare il suo contributo. “Non è facile entrare subito in un gruppo a stagione in corso, e soprattutto, per me dopo due mesi, di stop: il primo allenamento è stato emozionante, ritoccare la palla è stato eccezionale. Adesso sarà un nuovo di partenza e penso che tireremo fuori l’agonismo che abbiamo conservato in questi mesi”. Sul campionato ha le idee chiare. “Sarà importante fare sempre punti e prendere il bottino in qualunque modo” conclude l'ex giocatrice di Olbia, Lecco, Olginate e Mondovì.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù