IN SALUTE. Zuccheri e calorie nelle bevande come gestirle

Le bevande come estathe, coca cola, fanta, succhi di frutta, sprite, cedrata,... sono bevande che mettono a serio rischio la nostra salute⁣

Di Redazione | Lunedì, 28 Dicembre 2020 09:42

Le bevande zuccherate

 

Un uso sostanzioso (superiore a 1 volta a settimana) aumenta di quasi il 70% il rischio di sviluppare Diabete di tipo 2, sindrome metabolica, ipertensione, cancro, sovrappeso, obesità, patologie cardiache.⁣ Hanno un quantitativo elevatissimo di zucchero e di conseguenza sono molto caloriche. In più la loro dolcezza fa aumentare velocemente il carico glicemico nel sangue e la sensazione di appagamento è momentanea: poco dopo infatti si avrà una sensazione di fame acuta, data dal brusco calo di glicemia, che ci porterà a mangiare di più!⁣

E LE BEVANDE ZERO ZUCCHERI/CALORIE?⁣
Sia chiaro, tra le due è meglio scegliere una bevanda ZERO, assolutamente! Però questo non deve darci l’autorizzazione a consumarle più spesso di 1 volta a settimana!⁣ Questo perchè vengono comunque utilizzati dei dolcificanti artificiali per rendere il gusto appetibile, e questo ci porta inevitabilmente a mangiare di più.

Vi spiego il perchè:⁣

Il cervello riceve un’informazione ingannevole a causa della “dolcezza” del prodotto artificiale utilizzato, e non capisce in che modo lo deve metabolizzare. Collegandolo alla dolcezza, lo metabolizza come uno zucchero, ma la bevanda non contenendo calorie, fa andare in “tilt” il sistema e conseguentemente CHIEDE calorie. Quindi generando sensazione di FAME, si mangerà di più!⁣

Questo è un circolo vizioso che si innesca quando si consumano queste bevande giornalmente. Se il consumo è occasionale, non si hanno problemi particolari (nei soggetti sani ovviamente).⁣

Se si è abituati a bere la cocacola o l’estathe con la pizza, cerchiamo di limitare gli zuccheri e le calorie non necessarie scegliendo bevande ZERO. Ma impariamo a conoscere le reazioni del nostro corpo senza farsi trascinare sia mentalmente dall’idea che “non hanno calorie, posso mangiare di più” e sia fisicamente visto che il vostro corpo vi chiederà più cibo, aumentando il senso di fame

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 


Lisa Cheli

Nata a Prato nel 1992, centrale nelle ultime stagioni ha giocato con Pinerolo ed Offanengo, in questa stagione a Vicenza, è laureata in Scienze della nutrizione umana con il punteggio di 110/110. Da gennaio 2020 è iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi. Per saperne di più è possibile consultare la pagina facebook Lisa Cheli - Biologa nutrizionistainstagram ed il blog.

IN SALUTE

1) Cereali integrali, fonti proteiche e piatti gustosi da preparare 2) Stare bene essendo felici.‍ Quale è miglior modo? 3) Impariamo a conoscere gli alimenti 4) Miele e zucchero, i due dolcificanti di riferimento della nostra cucina 5) I benefici proteici della frutta secca 6) Conosciamo il valore biologico del latte 7) I benefici delle numerose varietà di verdure verdi 8) L'alta percentuale di antiossidanti nel colore viola delle verdure 9) Pomodori, ravanelli e peperoncino: tutta la forza della verdura rossa 10) La frutta consumarla lontano o durante i pasti? I consigli di Lisa Cheli 11) Al latte o fondente? Differenze e caratteristiche del cioccolato 12) Dormire poco e male fa ingrassare 13) Il sushi fa ingrassare? Ecco cosa dice la dottoressa Lisa Cheli 14) Gallette e Wasa, conosciamo la differenza 15) La dottoressa Lisa Cheli ci racconta i benefici dei legumi 16) Etichette dei prodotti alimentari come leggerle quando facciamo la spesa 17) Allergie crociate - cross reaction, i consigli di Lisa Cheli 18) I rischi sull'uso ed abuso degli alcolici, i consigli di Lisa Cheli 19) La dottoressa Lisa Cheli spiega le intolleranze alimentari 20) La parola DETOX é un altro concetto di DIETA/MODA degli ultimi tempi 21) La Dottoressa Lisa Cheli illustra le linee guida per consumare salumi ed affettati 22) La Dottoressa Lisa Cheli ci indica come gestire i pranzi al lavoro

 

 

Tiramisù