SERIE A2 EST. Megabox, nuovo successo in trasferta. Tigri in scia della capolista

MONTECCHIO MAGGIORE (VI). Netta vittoria in poco più di un’ora della biancoverdi sul campo della Sorelle Ramonda Ipag. I tre punti rilanciano la corsa della squadra marchigiane, che conserva il secondo posto e torna alla vittoria piena dopo tre turni

Di Redazione | Domenica, 22 Novembre 2020 18:21

Megabox Vallefoglia festeggia la vittoria a Montecchio

 

Contro una squadra penalizzata dalla sosta forzata di due giornate, la Megabox ha fatto valere la sua voglia di riscatto ed ha condotto le danze sin dall’inizio. Nel primo set Kramer dà il primo strappo sul 7-3. Costagli e Pamio allungano ancora sul 15-9, un errore di Battista dà il +7 che la Megabox conserva sino alla fine, con Colzi che mette a terra il 25-18.

Nel secondo parziale due muri di Kramer dànno il primo break, poi due errori di Brandi e Mangani e un attacco di Bacchi lanciano la Megabox sul 12-5. Un timeout del coach veneto Simone non sortisce risultati: due muri di Costagli e due errori in attacco fanno scivolare le padrone di casa a -12 (5-17). Il finale è in discesa per Bacchi e company, che chiudono il parziale addirittura a 9.

Nel terzo set parte meglio Montecchio, subito 2-0 con un muro su Bacchi: ma è la stessa attaccante biancoverde a siglare il sorpasso, e da questo momento in poi la Megabox non si volterà più indietro. Si tratta comunque del parziale più equilibrato: gli strappi delle biancoverdi (15-10 con un attacco di Kramer, 17-12 con l’americana a punire nuovamente una ricezione lunga) sono continuamente rintuzzati dalle venete, che arrivano sino al 23-24 con Cagnin, annullando due dei tre match-point guadagnati da Kramer. Ma Pamio chiude la palla più importante per il 25-23 e il 3-0 finale.

Post partita

Così il coach della Megabox Fabio Bonafede: “Queste sono le classiche partite in cui avevamo tutto da perdere, e quindi sono tre punti preziosissimi, per i quali faccio i complimenti alla squadra. L’abbiamo resa noi facile questa partita, giocando due set praticamente perfetti, difendendo e murando tantissimo. Ho visto grande impegno e concentrazione dall’inizio alla fine. Non appena abbiamo, come è normale, concesso qualche sbavatura, le nostre avversarie, che sono una squadra giovane e grintosa che darà filo da torcere a molti, sono subito tornate sotto confermando il loro valore. La classifica le vede ultime, ma hanno due partite da recuperare e valgono più della loro posizione in graduatoria”.

Parola al direttore sportivo Piergiuseppe Babbi: “Sono tre punti d’oro, che ci fanno arrivare alla partita di domenica prossima contro Cutrofiano nelle condizioni migliori di spirito. Abbiamo difeso e rigiocato bene, tutte le attaccanti sono andate in doppia cifra grazie all’ottima distribuzione. Queste sono le occasioni in cui hai tutta la pressione addosso, ma ne siamo usciti con molta autorevolezza e convinzione nei nostri mezzi. Ci manteniamo in alto in classifica, e guardiamo avanti con fiducia, partita dopo partita”.


Sorella Ramoda Ipag - Megabox Vallefoglia 0-3 (18-25, 9-25, 23-25)

Sorella Ramoda Ipag: Scacchetti 1, Cagnini 6, Bovo 7, Mangani 5, Battista 5, Brandi 8; Imperiali (L), Monaco, Canton, Covino, Rosso. All.: Simone.

Megabox Vallefoglia: Balboni 1, Bacchi 10, Colzi 11, Costagli 12, Pamio 15, Kramer 12; Bresciani (L), Stafoggia. N.e. Saccomani, Durante, Bertaiola, Ricci. All.: Bonafede.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù