SUPERLEGA. Credem Banca, Perugia e Civitanova volano in casa

Modena torna da Padova con 3 punti e il quarto posto. Verona e Monza beffano al fotofinish Cisterna e Trento. I risultati e commenti della settima giornata

Di Redazione | Lunedì, 26 Ottobre 2020 06:54

La Lube Volley

 

Cucine Lube Civitanova – Allianz Milano 3-0 (25-20, 26-24, 25-22)

Cucine Lube Civitanova: De Cecco 2, Juantorena 15, Anzani 4, Rychlicki 12, Leal 13, Simon 8, Balaso (L), Marchisio 0, Hadrava 0. N.E. Yant Herrera, Kovar, Falaschi. All. De Giorgi.

Allianz Milano: Sbertoli 4, Ishikawa 8, Kozamernik 7, Patry 7, Maar 11, Piano 7, Meschiari (L), Pesaresi (L), Basic 2, Daldello 0, Weber 0. N.E. Mosca, Staforini. All. Piazza.

 

Post partita

Ferdinando De Giorgi (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Sono tre punti importanti. In settimana abbiamo lavorato senza due centrali e con Kovar in convalescenza, inoltre Milano ci inseguiva in classifica. Dobbiamo trovare più continuità, soprattutto al servizio, ma sono soddisfatto, specie per la reazione e l’epilogo nel secondo set, in cui non siamo stati precisi dai nove metri".

Matteo Piano (Allianz Milano): “Giocare a Civitanova con uno squadrone come la cucine Lube rappresenta sempre una grande opportunità. Misurarsi al cospetto di certi giocatori aiuta a crescere. È un peccato non aver sfruttato le chance utili nel match, soprattutto nel secondo set. C'è mancata la giusta aggressività in alcuni fondamentali, dobbiamo ritrovarla nel prossimo match”.

MVP: Luciano De Cecco (Cucine Lube Civitanova)


Sir Safety Conad Perugia - Consar Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 26-24)

Sir Safety Conad Perugia: Travica 2, Plotnytskyi 13, Biglino 6, Ter Horst 9, Leon Venero 23, Russo 10, Vernon-Evans 0, Piccinelli (L), Zimmermann 0, Sossenheimer 0. N.E. Atanasijevic. All. Heynen.

Consar Ravenna: Redwitz 0, Recine 14, Grozdanov 4, Pinali 14, Loeppky 3, Mengozzi 7, Zonca 0, Giuliani (L), Kovacic (L), Batak 0, Koppers 5. N.E. Pirazzoli, Rossi, Grottoli. All. Bonitta.

 

Post partita

Thijs Ter Horst (Sir Safety Conad Perugia): “È stata una settimana dura e molto complicata per noi. Abbiamo dimostrato che siamo una squadra vera, anche se ci mancavano alcuni compagni, spingendo all’unisono dal primo all’ultimo punto”.

Francesco Recine (Consar Ravenna): “Abbiamo tenuto in tutti i set cercando di fare quello che potevamo contro una Sir rimaneggiata ma tosta. Siamo stati sempre presenti e nel terzo set abbiamo anche inquadrato meglio la partita comprendendo cosa fare per contrastare Perugia. Abbiamo pagato alcuni errori pur giocando discretamente. Ora testa alla prossima gara”.

MVP: Wilfredo Leon Venero (Sir Safety Conad Perugia)


 

Kioene Padova - Leo Shoes Modena 1-3 (17-25, 23-25, 25-21, 18-25)

Kioene Padova: Shoji 4, Wlodarczyk 9, Vitelli 6, Stern 16, Bottolo 15, Volpato 5, Gottardo (L), Danani La Fuente (L), Merlo 0, Casaro 1. N.E. Ferrato, Fusaro, Milan, Canella. All. Cuttini.

Leo Shoes Modena: Christenson 3, Karlitzek 9, Stankovic 9, Vettori 22, Petric 16, Mazzone 8, Sanguinetti (L), Iannelli (L), Grebennikov (L), Bossi 0, Estrada Mazorra 1, Porro 0. N.E. Negri, Sala. All. Giani.

 

Post partita

Toncek Stern (Kioene Padova): “Secondo me questa sera abbiamo giocato bene, tuttavia ci lasciamo sfuggire troppe occasioni. Come mostra il punteggio, eravamo sempre vicini agli avversari. Torniamo in palestra consapevoli di dover migliorare per portare a nostro favore i punti decisivi”.

Luca Vettori (Leo Shoes Modena): “Stasera abbiamo fatto una buona partita, specie nei momenti del punto a punto dove abbiamo imposto il nostro gioco. A tratti siamo calati in attacco, ma siamo stati in grado di tenere la testa sulla gara. Sono molto contento della mia prestazione e del titolo di MVP ”.

MVP: Luca Vettori (Leo Shoes Modena)


 

NBV Verona - Top Volley Cisterna 3-2 (25-19, 26-28, 25-23, 24-26, 15-11)

NBV Verona: Spirito 2, Kaziyski 17, Aguenier 9, Boyer 14, Jaeschke 21, Caneschi 12, Donati (L), Bonami (L), Asparuhov 2, Magalini 0, Kimerov 0. N.E. Zanotti, Peslac. All. Stoytchev.

Top Volley Cisterna: Seganov 0, Tillie 9, Krick 16, Szwarc 19, Randazzo 23, Rossi 5, Rondoni (L), Sottile 0, Cavuto 8, Cavaccini (L), Onwuelo 0. N.E. Rossato. All. Kovac.

 

Post partita

Thomas Jaeschke (NBV Verona): “Per me è sempre un piacere giocare con questi giocatori perché siamo amici. Abbiamo vinto, ma dobbiamo migliorare. Non saprei dire quale sia stato il problema, abbiamo ricevuto bene nel primo set, nel quarto abbiamo preso 5 punti. Da migliorare ci sono tante piccole cose che poi diventano un problema. Dobbiamo studiare e allenarci”.

Kevin Tillie (Top Volley Cisterna): "Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, ma in battuta e ricezione siamo andati peggio degli avversari. Questa Superlega sarà sempre dura. Noi continuiamo a lavorare per progredire: a livello di testa stiamo bene, dobbiamo continuare con gli allenamenti. Senza il pubblico? Non possiamo farci niente. Non è bello perché giochiamo per i tifosi, così è difficile ma sappiamo che loro ci seguono in tv e dobbiamo garantire lo spettacolo migliore per loro".

MVP: Thomas Jaeschke (NBV Verona)


Vero Volley Monza - Itas Trentino 3-2 (25-21, 21-25, 19-25, 25-16, 15-13)

Vero Volley Monza: Orduna 2, Lanza 9, Holt 11, Lagumdzija 23, Dzavoronok 17, Galassi 4, Federici (L), Sedlacek 10, Brunetti (L), Beretta 2. N.E. Calligaro, Ramirez Pita, Falgari. All. Eccheli.

Itas Trentino: Giannelli 3, Santos De Souza 10, Lisinac 4, Abdel-Aziz 32, Kooy 12, Podrascanin 8, Sperotto 0, Rossini (L), De Angelis 0, Cortesia 0, Sosa Sierra 0, Argenta 0. N.E. All. Lorenzetti.

Post partita

Marko Sedlacek (Vero Volley Monza): "Non è mai facile rientrare nel match quando si è sotto 2-1. Noi però non abbiamo mai mollato, credendo fino alla fine nella vittoria. Sono felice per il gruppo perché credo in questa squadra. Stasera sapevamo come affrontarli e siamo stati concentrati nei momenti chiave. Dobbiamo continuare così. Possiamo toglierci belle soddisfazioni se esprimiamo questa pallavolo”.

Marko Podrascanin (Itas Trentino): “Eravamo stati bravi a riprendere una partita che era iniziata male, reagendo con rabbia e grinta e portandoci sul 2-1 in nostro favore, poi non siamo riusciti a completare l'opera e, anche per meriti propri, Monza ha ribaltato ancora una volta il punteggio portando a casa il tie break. C'è grande rammarico, non posso nasconderlo".

MVP: Marko Sedlacek (Vero Volley Monza)


Classifica SuperLega Credem Banca

Sir Safety Conad Perugia 21, Cucine Lube Civitanova 20, Allianz Milano 14, Leo Shoes Modena 12, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 10, NBV Verona 9, Gas Sales Bluenergy Piacenza 9, Vero Volley Monza 7, Itas Trentino 7, Consar Ravenna 6, Kioene Padova 4, Top Volley Cisterna 4. 1 partita in meno: Itas Trentino e Leo Shoes Modena.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù