SERIE B2-D. Volley Stadium, coach Luciano Molinari: “I dirigenti sono stati coraggiosi”

MIRANDOLA (MO). Seconda stagione nei tornei nazionali della storica società modenese. Il team gialloblù è al lavoro per preparare il prossimo campionato dove è stato inserito nel girone F

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 16 Settembre 2020 06:57

Coach Luciano Molinari


A più di due settimane dall’inizio della preparazione coach Luciano Molinari fa il punto della situazione in vista del debutto, fissato per sabato 7 novembre a Bedizzole. "Stiamo andando molto bene – spiega – e stiamo lavorano secondo il programma. Gli allenamenti sono di qualità, è servita la sessione di team building con Lucrezia Crea e questo fa ben sperare”.

La rosa è rimasta intatta rispetto alla scorsa stagione. Gli acquisti sono quattro: Valentina Andreoli, pallegiatrice classe 1995, cresciuta nella Scuola della Pallavolo Anderlini, nella passata stagione in forza alla Pallavolo Cavezzo in serie C. Al centro sono arrivate Patrizia Bonito, centrale classe 1997, arriva dall'Ariolas Volley Moglia con cui ha esordito in Serie C nella scorsa stagione, Samantha Carandini, centrale classe 2001 che nonostante la giovane età vanta già un campionato in B2 con la Volley Academy Modena. Chiude il poker Nicole Sala libero classe 1997 con esperienze di campionati in serie C arriva dal Pegoriva Volley. “I dirigenti – prosegue coach Molinari – sono stati bravi e coraggiosi a dare una quadratura e mantenere lo stesso organico non è stato semplice. Hanno svolo nel mercato una sessione importante”.

Inserito nel girone F con team lombardi (da Brescia), veronesi e modenesi. “Non ci sono realtà di spicco – precisa – le modenesi sono tutte le realtà modenesi, tante squadre giovani mentre le venete sono sempre squadre da non sottovalutare”. Gli obiettivi del Volley Stadium sono importanti. “Proveremo a dare la caccia ai play off – prosegue -. Vogliamo tenere un profilo basso e mantenere un forte identità mirandolese promuovendo atlete Under 19 e Under 17 che possono dire la loro con la B2 come vetrina”.  In attesa che possa ripartire il campionato. “Non so ancora cosa dire. Speriamo che passi tutto in un’ottica più ampia del volley e si ritorni alla vita sociale di prima. Già allenarci è di forte aiuto” conclude.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù