PRIMA DIVISIONE. Capergnanica Volley, coach Riccardo Zanotti traccia la rotta

CAPERGNANICA (CR). In attesa che possa ripartire l'attività la società neroverde cremasca, oltre alla serie C, è pronta anche per il principale torneo territoriale

Di Redazione | Venerdì, 28 Agosto 2020 07:12

Riccardo Zanotti

 

Coach Riccardo Zanotti, confermato in panchina, dopo l'ottima stagione scorsa chiusa in anticipo causa la pandemia, ha risposto ad alcune domande in vista della prossimo campionato.

Come sarà la prossima stagione del Volley Capergnanica?

"Parto col dire che sarà strano per tutti ripartire. Vedersi dopo così tanti mesi e dopo un'esperienza così toccante non sarà semplice ma ho sentito a più riprese le ragazze e devo dire che l'entusiasmo non manca. Abbiamo inserito 2 ragazze del settore giovanile, Alice Bertolotti e Martina Lazzari, che già lo scorso anno si allenavano un po' con noi e poi abbiamo sostituito la partente Francesca Galvagni con Alessia Cagninelli in palleggio. Vista la novità delle 14 atlete in distinta, abbiamo reclutato anche Elisabetta Chiodo come libero lasciando maggiore libertà a Costanza Demaldè di poter stare in famiglia nel weekend. Salutiamo invece Giorgia Fortini ringraziandola per il suo apporto durante la stagione. Mi aspetto ancora una squadra piena di entusiasmo e con voglia di fare. Lo scorso anno prima del lockdown eravamo in forte crescita... Ecco, mi aspetto di ripartire da lì!".

Che tipo di preparazione farete?

"Partiremo sicuramente con un lavoro importante di recupero fisico che ci occuperà un mese di allenamenti dove però andremo pian piano ad inserire tutto il recupero tecnico necessario al gioco. Le giovani lavoreranno più a fondo sulla tecnica mentre le più esperte sul fisico. Dopo questa fase inseriremo tutte le variabili del gioco fino a sviluppare tutti gli schemi che riterremo necessari. Chiaramente non si lavorerà a compartimenti stagni ma quello che abbiamo appena descritto sopra andrà a mescolarsi durante la seduta dove la parte fisica e la parte giocata in alcune fasi comporranno lo stesso esercizio".

Gli obiettivi quali sono?

"Gli obiettivi stagionali li calibreremo pian piano, strada facendo. Sicuramente vogliamo cercare di essere ancora protagonisti e non semplici figuranti ma butteremo l'occhio anche alla crescita delle nostre giovani che sono la linfa vitale di qualsiasi società strutturata".

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù