IN SALUTE. Miele e zucchero, i due dolcificanti di riferimento della nostra cucina

La nuova rubrica di Baloo Volley che tratta di alimentazione e approfondisce la conoscenza dei cibi e su come prepararli. Rubrica curata da un volto noto del volley nazionale

Di Redazione | Domenica, 16 Agosto 2020 09:04

Dottoressa Lisa Cheli


Il miele ha un contenuto calorico più basso rispetto allo zucchero. Si parla infatti di 304 Kcal per 100 grammi del miele contro le 392 dello zucchero tradizionale, mentre sono 362 quelle dello zucchero di canna. Questo perchè il miele è più ricco di acqua. Nonostante ciò un cucchiaino di miele fornisce più calorie e carboidrati rispetto ad un cucchiaino di zucchero, a causa del maggior peso specifico -> quindi a parità di peso, lo zucchero fornisce meno kcal.

Il miele è però più dolce rispetto allo zucchero e ciò consente di consumarne quantità minori rispetto allo zucchero da cucina. Entrambi sono considerati zuccheri liberi aggiuntivi, ovvero da considerarsi nella giornata come “extra” rispetto a quelli contenuti nei cibi dei pasti. La dose giornaliera da non superare per questo tipo di dolcificanti è di 25 gr (equivalente di 5 cucchiaini di zucchero) per non rischiare di incorrere in maggiori rischi per la salute secondo quanto dice una fonte dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). La differenza tra i due alimenti quindi non è tantissima. I

Il miele ha semplicemente più vitamine e minerali rispetto al concorrente ma spesso gli vengono attribuite delle “doti” che non possiede. Il trucco in queste situazioni è la PARSIMONIA. Se dovete cucinare un dolce non importa inventarsi soluzioni strane! Semplicemente diminuitene il quantitativo della ricetta originale per essere più tranquilli! Per quanto riguarda caffè e tisane abituiamoci a consumarli senza la “puntina” di zucchero, al massimo cerchiamo di prediligere il miele che sicuramente ne basterà un goccetto! Sentiremo i veri gusti di ogni componente della nostra tisanina preferita, e riusciremo a distinguere un caffè pregiato rispetto a uno più scadente! Ve lo dice una che il caffè senza zucchero non avrebbe mai pensato di riuscire a berlo... e invece....!!!!!

 

Servizio a cura della Dottoressa Lisa Cheli - Biologa nutrizionista

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 


Lisa Cheli

Nata a Prato nel 1992, centrale nelle ultime stagioni ha giocato con Pinerolo ed Offanengo, la prossima stagione a Vicenza, è laureata in Scienze della nutrizione umana con punteggio 110/110. Dal gennaio è iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi. Per saperne di più è possibile consultare la pagina facebook Lisa Cheli - Biologa nutrizionistainstagram ed il blog.

 

IN SALUTE

1) Cereali integrali, fonti proteiche e piatti gustosi da preparare 2) Stare bene essendo felici.‍ Quale è miglior modo? 3) Impariamo a conoscere gli alimenti

Tiramisù