CAMP. Quick Volley School, il bilancio dell'edizione 2020

Si sono da poco concluse a Bellaria-Igea Marina le due settimane del Quick Volley School, camp dedicato alla pallavolo femminile giovanile per le ragazze dai 10 ai 17 anni

Di Redazione | Lunedì, 27 Luglio 2020 07:05

Quick Volley 2020


Due settimane di tecnica individuale al mattino e tornei di beach volley il pomeriggio. Quest'anno oltre ai tecnici Leo Barbieri, Giuditta Lualdi e Patrizia Patrini, sono stati presenti alcuni tra i migliori allenatori del panorama italiano, Cristina Patrini e Sara Cinquanta, militanti nel territorio lodigiano e cremasco, Marco Marchisio della provincia di Milano ed Erika Squassina facente parte dello staff della selezione di Brescia.

A coadiuvare il tecnico lodigiano, durante la prima settimana dedicata alle giovanissime, erano inoltre presenti Luca Fortunato e Solidea Saba . A questo staff si sono alternati nelle due settimane diversi allenatori approfittando cosi del Quick Volley School come stage di formazione. La novità di questa edizione è stata la presenza fissa del preparatore atletico Davide Rosci che ha permesso l'utilizzo costante della sala pesi e ha fornito indicazioni utili alle ragazze dal punto di vista della prevenzione.

Le considerazioni del responsabile tecnico Leo Barbieri: "Sono molto contento e soddisfatto del livello delle ragazze, perché abbiamo avuto almeno una decina di atlete con parametri tecnici e fisici pari alle giocatrici che oggi affrontano il campionato di serie A".

Non solo volley, ma anche tanto divertimento: un torneo serale concluso con pane e nutella, color beach, luna park, giochi serali e tante altre iniziative a seconda delle fasce d'età.

Alle allenatrici che si sono occupate della parte tecnica, che opportunità dà alle atlete questo tipo di lavoro estivo?

"Due aspetti fondamentali: la possibilità di soffermarsi sulla cura dei dettagli tecnici individuali e sicuramente gli stimoli e il confronto derivante da allenamenti misti, con atlete provenienti da varie realtà".

Il responsabile di tutta l’organizzazione e della logistica Ivan Doldi: "E’ da novembre 2019 che è partita l’organizzazione del camp, il coronavirus ha in qualche modo messo in discussione la sua realizzazione, noi ci abbiamo sempre creduto e a giugno, quando la situazione è migliorata, abbiamo creato dei protocolli che ci hanno permesso di far fare, in estrema sicurezza, questa bella esperienza alle ragazze. Stiamo già pensando al QUICK VOLLEY SCHOOL 2021 e abbiamo già confermato le date, si tornerà alle solite tre settimane, dal 21 giugno al 9 di luglio".

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù