SERIE C MASCHILE. Presentato il progetto Fighters, la nuova via del Volley Montichiari

MONTICHIARI (BS). Si è alzato il sipario sull'ambizioso  piano di sviluppo pluriennale targato Volley Montichiari

Di Redazione | Venerdì, 24 Luglio 2020 11:53

Il progetto Fighters Montichiari


Alla presenza di autorità politiche, Guido Lanfranchi in vece del sindaco Marco Togni, e sportivo del territorio bresciano, consiglieri di Fipav Brescia Paolo Biasin, Roberto Canobbio e Giovanni Pezzaioli, i quali hanno portato i saluti della presidente Tiziana Gaglione, del consigliere federale Francesco Apostoli e del consigliere regionale Massimo Nassini, il presidente Michele Tonoli ha illustrato i programmi futuri.

"Il mio ringraziamento non può che partire da Rodella Arredamenti, che ci ospita nel suo show room per questa presentazione, la stampa, l’Amministrazione Comunale e i comitati FIPAV di Brescia e della Lombardia, per aver accolto il nostro invito. Come Presidente - ha proseguito - posso semplicemente dire che Volley Montichiari c’è e conferma il suo impegno sociale, in un periodo difficile per tutti, per lo sport in particolare, fermo dal 23 febbraio e con ancora molte incognite dinanzi a sé». La crescita della società non sarebbe stata possibile grazie alle componenti che supportano le attività di tutti i giorni "Il grazie va all’Amministrazione Comunale che ha sempre condiviso i progetti ci mette a disposizione strutture di qualità. In questi 8 anni abbiamo investito su Montichiari e i paesi limitrofi, e qui intendiamo restare. La programmazione degli obiettivi è il nostro punto di forza e continueremo così. Questo momento di difficoltà non ha fatto altro che unirci ancora di più. Vogliamo creare a Montichiari un gruppo di aziende che non siano solo sponsor, ma dei partner che si appassionino alla realtà della pallavolo, credendo in un progetto di lunga durata".

Il diretto sportivo Adolfo Rodella ad annunciare il nuovo coach Alessandro Piroli. "Affidare la guida della prima squadra e del nuovo progetto ad Alessandro - spiega - è un onore. Penso che la sua esperienza di livello internazionale potrà essere un valore aggiunto per tutta la nostra società. Sono contento, inoltre, di aver “riportato a casa” un allenatore che manca a Montichiari da lungo tempo. Abbiamo avuto modo di conoscerlo negli anni, visto che nei momenti liberi ci ha sempre dispensato preziosi consigli, e so che non è facile trovare tecnici che svolgano il proprio lavoro con tale precisione".

"Per me la pallavolo a Montichiari - dichiara coach Piroli - è un pezzo della mia vita. Se non ci fosse stata la Pallavolo Montichiari avrei fatto l’ingegnere, la mia vita sarebbe stata totalmente diversa. Essere coinvolto in un progetto che prova a riportare Montichiari in alto è uno stimolo grandissimo. Ho seguito la crescita del loro settore giovanile in questi anni, e la prima squadra coinvolgerà proprio un mix tra i giovani frutto del lavoro di questi anni e un gruppo di giocatori più esperti. Ai ragazzi ho detto “non vi si chiede di venire in una squadra di Serie C, vi si chiede di far ripartire una storia”. La responsabilità per loro, per noi, sarà tanta". Lo staff tecnico è completato da Mattia Rigamonti e Andrea Calzoni.

Nel contempo sono stati svelati i primi del roster. Manuel Rachtian, regista classe 1984, dall'Idea Volley, Andrea Fabbro, opposto del 1988 per 196 cm, al rientro dopo due stagioni di stop, e Daniele Mattinzoli centrale classe 2001 per 190 centimetri, provenienti dall’Atlantide in A2.

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù