BALOO VOLLEY IN TOUR 3.0. Conosciamo Soverato, il pallavolo nel segno delle cavallucce marine

‌In questa occasione vi raccontiamo di un comune calabrese affacciato sul Mare Ionio

Di Redazione | Lunedì, 29 Giugno 2020 05:16

Scorcio di Soverato


Sono circa 9000 abitanti gli abitanti di Soverato situato nella parte sud del golfo di Squillace distante circa 30 km da Catanzaro. Sorge su un appendice collinare tra le valli dell'Antico Caecinus, l'odierno Ancinale, e quelle del presente Beltrame la sabbia delle lunghe spiagge è Bianca e fine le acque limpide e cristalline con un fondale sabbioso grazie al ritrovamento di piccole grotticelle.

Si può dire che Soverato ha origine molto antica con l'arrivo dei coloni Greci sulla costa jonica superato passo sotto il dominio di Skylletion (è un'antica città costiera) e secondo la tradizione locale il centro abitato che si andò a formare prese il nome di Poliporto nel periodo romano sembra che nella Marina di Soverato ci fosse un porto ma non tutti gli studiosi sono concordi la nascita dell'antica Suberatum. Sul colle vicino all'attuale Soverato superiore risale probabilmente tra il nono è il decimo secolo quando i Saraceni fondarono Emirati lungo le coste calabresi nel 904 presero l'avamposto Bizantino di Squillace e fondarono l'omonimo Emiro a seguito delle guerre bizantino-normanne la Calabria passò sotto il dominio della casata Altavilla Soverato divenne normanna dopo definitiva caduta di Squillace nel 1059 e appartenne al neocostituito feudo ha segnato prima a Guglielmo e poi al Gran Conte Ruggero.

Durante il periodo Svevo iniziato verso il 1194 si hanno notizie più dettagliate sui vari feudatari di Soverato Ferdinando Passalacqua nel 1213 Federico II concesse il feudo di Soverato e gli diede investitora di cavaliere Ferdinando fu capostipite che regnò Soverato fino all'arrivo degli Angioini nel 1266 facendo un grosso passo avanti storico il 28 marzo 1783 un violento terremoto scosse l'intera Calabria fin dalla notte violenti scosse che a volte durarono più di un paio di minuti rasero al suolo alcuni paesi tra cui Soverato finita la costruzione del nuovo Paese Soverato continuò ad espandersi ritornando anche sulla costa.

Dove già nel XVIII secolo esisteva una piccola comunità di pescatori durante la seconda Guerra mondiale in località Santicelli sorse un avamposto tedesco con cannoni di contraerea a causa di questo la città venne bombardata diverse volte nel 1947 già piegata dal dopoguerra fu scossa da un violento terremoto che rase al suolo i paesi limitrofi fino a metà del ventesimo secolo Soverato vide lo svilupparsi di varie attività commerciali e piccole industrie nonche la nascita di campeggi hotel e quindi un incremento turistico che le valse il soprannome di Perla dello Ionio è stata dichiarata città dal presidente della Repubblica Giovanni Leone nel 1974 la notte tra il 9 e 10 settembre 2000 una disastrosa alluvione colpi da parte Nord di Soverato facendo straripare il torrente Beltrame.

Il turismo rappresenta la principale Fonte di guadagni per Soverato durante il periodo estivo la popolazione cresce notevolmente a Soverato la nautica è un importante indotto e tradizione socio-economica dal 2009 con decreto regionale è stato istituito il parco Marino baia di Soverato habitat naturale del cavalluccio marino Soverato e anche dotata di un moderno teatro e di un cinema la città è servita anche da una stazione ferroviaria inaugurata nel 1875 il santo patrono della città è Madonna Addolorata e si festeggia il 15 settembre.

Dopo anni di militanza in serie B1 il Volley Soverato, sotto la guida del presidente Antonio Matozzo, ha centrato la promozione in serie A2 nel 2010. Al momento è la società più longeva nel secondo torneo nazionale. Per cinque volte ha conquistato i play off ma l'anno magico è stato il 2016 quando, chiuso al secondo posto la regular season, è stata sconfitta in semifinale da Monza.

 


BALOO VOLLEY IN TOUR 3.0

1) Conosciamo Settimo Torinese 2) Conosciamo Palau, la pallavolo sulla Costa Smeralda 3) Conosciamo Cesena, e la rocambolesca promozione in B1 4) Conosciamo Pisogne e la pallavolo sul Lago d'Iseo 5) Conosciamo Ospitaletto, la pallavolo alle porte di Brescia 6) Conosciamo Monticelli Brusati, il volley splendente in Franciacorta 7) Conosciamo Imola, i motori che accendono la passione della pallavolo 8) Conosciamo Chieti, la pallavolo tra i monti e l'Adriatico 9) Conosciamo Montecchio Maggiore, la pallavolo nei Castelli di Romeo e Giulietta

 

 

Servizio a cura di Marco Boldini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù