BALOO VOLLEY 3.0. Conosciamo Montecchio Maggiore, la pallavolo nei Castelli di Romeo e Giulietta

Comune racchiuso tra due valli La Valle del Chiampo e la Valle dell'Agno. Nella puntata di oggi raccontiamo di Montecchio Maggiore

Di Redazione | Sabato, 27 Giugno 2020 12:28

I Manieri di Montecchio


Comune di circa 23500 abitanti situato in provincia di Vicenza, il nome deriva dal latino Monticulus, monticello o piccolo Monte, il suffisso Maggiore è stato aggiunto per distinguerlo da altri comuni o località con lo stesso toponimo, tra i quali il poco distante Montecchio Precalcino. Il paese si colloca a ovest di Vicenza al confine della Valle del Chiampo e della Valle dell'Agno, la morfologia del terreno è prevalentemente pianeggiante anche se a nord-est si sviluppa una zona collinare troneggiata dai due castelli della Bellaguardia e della Villa, comunemente detti castelli di Romeo e Giulietta.

In seguito del rinvenimento dei primi anni del 900 di manufatti piccole felci terracotte e soprattutto sepolture umane in particolare nelle aree collinari del paese, Montecchio Maggiore sembra essere abitato fin dai tempi dell'Eneolitico e dall'Età del Bronzo, secondo la tradizione suffragata da alcuni documenti e testimonianze originarie a Montecchio avrebbero soggiornato l'imperatore del sacro Romano Impero Germanico il re di Spagna Carlo V sul cui impero non tramontava mai il sole mentre scendeva a Bologna per incontrarsi dal re d'Italia nel 1530.

Sebbene la patria universale riconosciuta di Romeo e Giulietta sia la città di Verona in funzione dei due Manieri di Montecchio, appunto come castelli di Romeo e Giulietta non può essere così priva di importanza nell'ottica almeno dei presupposti artistici che determinarono l'ideazione ambientale e la stesura della novella, una leggenda Senese , dove sembra essere la fonte più lontana da cui William Shakespeare tradusse in una tragedia immortale la storia che attribuisce alle due rocche scaligere alle famiglie Montecchi e Capuleti facendone le dimore di Romeo e Giulietta.

Montecchio è centro di importanza notevole per tutto il Triveneto in quanto è un passaggio obbligatorio per tutti coloro che vogliono recarsi a Verona o Venezia il tessuto industriale montecchiano è prevalentemente composto da piccole e medie imprese anche il settore dell'Agricoltura assume un certo rilievo numerose sono le aziende che si occupano prevalentemente della coltura della vite alcuni esercizi commerciali vantano una tradizione centenaria e sono dei punti di riferimento per gli abitanti sul territorio comunale inoltre sono presenti alcuni negozi di ingrosso commerciali di risonanza nazionale come lo store di abbigliamento delle Sorelle Raimonda il Santo patrono della città è San Vitale e si festeggia il 2 febbraio.


Le Sorelle Ramonda, infatti, sono lo sponsor storico della società di volley locale, l'Unione Volley. Dopo una lunghissima militanza nel campionato di B2, la formazione ha sfiorato alcune volte la promozione, centrando la i play off nel 2014 (finale persa contro Collegno) e 2015 (primo turno) dei play off. Acquisito il titolo di B1 nel 2016, ha conquistato subito la promozione in A2 e dalla stagione 2017/2018, partecipa la secondo torneo nazionale.  Protagoniste di quelle annate sono state Greta Marcolina, Giorgia De Stefani, Gloria Zandonà, Anna Gray, Bea Girolfi, Ylenia Pericati, Fabiana Brutti, Marianna Fiocco, Debora Lucchetti, Martina Povolo, Alice Pamio, Francesca Trevisan e tante altre, i coach Giovanni Migliorini e Marcello Bertolini. Nel 2018 la società passata di mano da Ennio Ziggiotto a Carla Burato.

 


BALOO VOLLEY IN TOUR 3.0

1) Conosciamo Settimo Torinese 2) Conosciamo Palau, la pallavolo sulla Costa Smeralda 3) Conosciamo Cesena, e la rocambolesca promozione in B1 4) Conosciamo Pisogne e la pallavolo sul Lago d'Iseo 5) Conosciamo Ospitaletto, la pallavolo alle porte di Brescia 6) Conosciamo Monticelli Brusati, il volley splendente in Franciacorta 7) Conosciamo Imola, i motori che accendono la passione della pallavolo 8) Conosciamo Chieti, la pallavolo tra i monti e l'Adriatico

 

 

Servizio a cura di Marco Boldini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù