NEWS. Il Corona Volley si tinge di gialloverde con Camillinha nello staff tecnico

CREMONA. L'italo-brasiliana, giocatrice di beach volley di livello internazionale farà parte dello staff della formazione dell'oratorio del Cristo Re

Di Francesco Jacini | Giovedì, 11 Giugno 2020 09:53

 Camillinha

 

Carioca di Rio de Janeiro, classe 1985, campionessa mondiale Under 21 per il Brasile e schiacciatrice indoor di assoluto valore, è una importante new entry della prossima stagione. Arrivata in Italia nel 2008 è molto conosciuta dagli addetti ai lavori del territorio per aver allenato nei rispettivi settori giovanili di alcune società. Arrivata nel 2012 nel cremonese, seguendo il marito, il cestista argentino Nico Pairone, anche della nostra zona, Offanengo, 20113, Marudo, 2016, Gossolengo, 2017), contribuendo in modo determinante alle promozioni in serie B2, non ha mai potendo cimentarsi in campionati nazionali. 

"Stavamo pensando di ritornare a vivere al Nord Italia - spiega Camillinha che nell'ultimo anno ha vissuto ad Amandola nelle Marche -. e riprendere da dove avevamo lasciato due anni fa. Abbiamo tantissimi amici e ci siamo trovati molto bene:  parlando con Matteo D'Auria (responsabile tecnico della Millenium Brescia, ndr) ho spiegato che volevo proseguire ad allenare e non tornare a giocare, iniziando così un percorso di allenatrice che ho già svolto in passato. Approffito per ringraziare un'altra volta la Pallavolo Sibbilini che rimane sempre nel mio cuore. Dopodiché sono state contattata da alcune squadre guarda che si sono società interessate. Il progetto del Corona Volley mi è sembrato quello più interessante perchè valorizza le giovani".  Seguirà due delle squadre che la società allestirà per la prossima stagione, seguendo le direttive del coordinatore Gabriele Montano.

Una curiosità extra pallavolistica. Camila Dos Reis Saldana, Camillinha, è nipote di Milton Queiroz da Paixão, noto come Tita. Scusate la digressione ma è doverosa, visti i protagonisti chiamati in causa. Calciatore conosciuto in Europa per aver vinto una Coppa Uefa con il Bayer Leverkusen nel 1988 ed aver giocato una stagione nel Pescara di Giovanni (1988-89). Famosa una sua tripletta all'Olimpico contro la Roma (1-3) , giocata il 18 febbraio 1989. Nella sua lunga carriera di calciatore Tita, 32 presenze nella nazionale verdeoro, è stato compagno di squadra di un certo Arthur Antunes Coimbra, conosciuto come Zico (non sto a spiegare chi è), nel grande Flamengo all'inizio degli anni '80. Tita ha sposato Sandra, zia paterna di Cami, nuova allenatrice del Corona Volley.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù