VOLLEY e SOSIA. Sara Angelini la 'Gina Gershon' di Desenzano del Garda

ROMANENGO (CR). Da oggi, martedì 27 maggio, parte una nuova ed esclusiva rubrica targata Baloo Volley

Di Francesco Jacini | Martedì, 26 Maggio 2020 09:32

Sara Angelini e Gina Gershon


La pallavolo, a volte o anche spesso, deve essere divertimento e gioia senza prendersi, troppo sul serio o meglio prendersi sul serio quando serve. Baloo Volley, oggi inaugurerà una nuova rubrica a cadenza settimanale VOLLEY e SOSIA dove prenderemo pallavoliste più o meno famose e troveremo le somiglianze con attrici più o meno famose o star dello spettacolo e della televisione.

L'idea è nata, come avevo scritto in passato, da un passatempo estivo che facevano degli adolescenti negli anni '90 all'oratorio di Romanengo, paese di qualche anima nella Pianura Padana in provincia di Cremona, quando si mettevano a confronto la fisionomia dei calciatori o attrici con i ragazzi/ragazze della compagnia.

La prima puntata è dedicata a Sara Angelini, nostra collaboratrice in seno alle quote rosa. La centrale di Desenzano del Garda ma nata a Clusone nel 1989, la scorsa stagione protagonista della qualificazione alla Poule Promozione dell'Hermae Olbia in A2, assomiglia in modo incredibile all'attrice statunitense Gina Gershon.

Nata nel 1962 a Los Angeles, Gershon è ricordata per aver interpretato il polizieschi Danko e Bound - Torbido Inganno, Face Off e Insider e drammatici Show girls e Driven. Una curiosità ha lavorato con i due eroi tutto muscoli hollywodiani degli anni '80 Arnold Schwarzenegger e Silvester Stallone. Tra sette giorni (o anche prima) un nuovo appuntamento. Stay Tuned!

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù