SERIE B1. La Nardi prosegue con il ds Alberto Roffia. Dimissioni ritirate

VOLTA MANTOVANA (MN). Questo fine-inizio stagione è stato “molto agitato” in casa Pallavolo Volta

Di Redazione | Venerdì, 22 Maggio 2020 16:53

Alberto Roffia


Riassumendo velocemente. Arrivano le dimissioni del direttore sportivo Roffia Alberto cui segue un comunicato stampa delle stesse. Dopo avviene un incontro dirigenza con fumata nera ma, pausa di riflessione, nuovo incontro dirigenza con definizione dei ruoli-Crisi risolta e avanti con la prossima stagione.

Il nuovo assetto societario ha definito ruoli e competenze a 360 gradi, così da alleggerire le incombenze di Roffia attraverso impegno di nuove figure societarie che si fanno carico del notevole lavoro per coordinare sponsor, attività in palestra, tifosi, nuove iniziative come sito internet, competenze e ridisegno di tutto il settore giovanile. Alberto Roffia rimane il Direttore Sportivo con delega alla prima squadra. Francesco Mori e Giampietro Beggi per tutti gli altri compiti sopra descritti. Settore giovanile con competenze specifiche assunte direttamente dal presidente per tutta l’attività.

La nuova stagione ovviamente parte con delle grosse incognite legate al Covid-19 che stante le disposizioni appena emanate dalla Federazione come allenamenti, non chiarisce assolutamente cosa sarà della Vera preparazione di squadra oltre a sapere come saranno le partite (porte chiuse-aperte?). Il tempo gioca a favore di una soluzione positiva, ma sino a quando non ci sarà una ratifica ufficiale difficilmente si potranno prendere impegni vincolanti con allenatori e giocatrici. Il budget per la prossima stagione si sta definendo giorno per giorno e pur con un notevole ridimensionamento, dovrebbe essere sufficiente per una nuova stagione di B1.

Il settore giovanile h bisogno di nuovi innesti e di nuove risorse per diventare il vero serbatoio del futuro, così come nella stagione B1 appena trascorsa tre atlete erano del nostro vivaio, questo deve diventare il futuro. Si stanno prendendo contatti per all’arruolamento di un nuovo direttore tecnico e la conferma dello staff tecnico dedicato. Tutto questo in funzione del nuovo palazzetto che dovrebbe essere disponibile dal prossimo anno e che permetterà spazi di allenamento che ora sono negati.

 

Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù