BALOO VOLLEY IN TOUR. Conosciamo Pizzighettone, il volley sulle rive dell'Adda

Bentornati cari lettori siamo pronti ad intraprendere un altro viaggio virtuale per scoprire un altro pezzo del nostro meraviglioso paese andando in Lombardia, per l'esattezza in provincia di Cremona e più precisamente a Pizzighettone

Di Redazione | Giovedì, 21 Maggio 2020 08:06

Pizzighettone divisa dal fiume Adda


Comune di circa 6400 abitanti che festeggia San Bassiano come Santo patrono il 19 gennaio è situato nella Val Padana (Valle che si riferisce al bacino idrografico del fiume Po) centrale lungo il fiume Adda (il cui corso è interamente compreso in Lombardia la cui lunghezza misura 313 km). La storia degli insediamenti a Pizzighettone è profondamente legata al fiume Adda la presenza di un guado determinò sin dall'antichità preromana la sua rilevanza per il controllo della regione si risale ai Celti (terzo secolo avanti Cristo).

Con L'Antica piazzaforte di Acerrae (una fortezza della caglia transpadana) in epoca romana Acerrae divenne una stazione di transito della diramazione secondaria della Via Mediolanum Placentia (era una strada Romana) che si staccano da Lodi e che raggiungeva Cremona durante il basso medioevo nel dodicesimo secolo in comune di Cremona fondò nell'attuale Pizzighettone il paese divenne un importante caposaldo fortificato a più riprese ampliato e potenziato sotto i vari potentati che si succedettero durante i secoli le sue strutture fortilizie rimasero attive fino al 1866 cioè anche dopo l'Unità d'Italia ancora oggi esistono ben conservate le difese cittadine.

Dal 1929 Pizzighettone sede di uno stabilimento industriale ex Pirelli e dal 1945 Sicrem dove si producono filati speciali utilizzati nell'industria della gomma come rinforzo la città è protagonista del brano al mercato di Pizzighettone cantata da Achille Togliani e dal duo Fasano al festival di Sanremo nel 1951. Nel 2017 è stata girata una parte del film Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino vincitore di un premio Oscar (Miglior sceneggiatura non originale) è stato utilizzato per le riprese la stazione di Pizzighettone.

Il personaggio sportivo più conosciuto è il ciclista Gaetano Belloni (1892-1980), vincitori di tre Giri di Lombardia e due Milano-San Remo (1917 e 1920), soprannominato l'Eterno Secondo per la rivalità con Costante Girardengo. La squadra di basket il Basket Team è partecipa al campionato di serie C regionae mentre il Pizzighettone calcio, fondato nel 1921, ha raggiunto la massima categoria tra il 2004 e il 2006 con la C1. Dal 2012 ha trasferito la sede di gioco a Crema, diventando Pergolettese. La società calcistica di riferimento è il San Luigi, legata all'oratorio e che gioca in Seconda Categoria.

A Pizzighettone la pallavolo, la Libertas Piceleo, ha preso il via negli anni '70 in abbinamento alla sezione podistica. Legata al presidente Giuseppe Bragalini, scomparso lo scorso febbraio, la Piceleo nel 2005-2006 ha conquistato i play off in serie C. Dal 2018 la società è passata a Matteo Alberichi e da alcuni stagioni partecipa ai campionati territoriali.

 


BALOO VOLLEY IN TOUR

Per conoscere la prima parte di Baloo Volley In Tour. 1) Conosciamo Cremona, la città all'ombra del Torrazzo 2) Conosciamo Parma, i grandi successi della città Ducale 3) Conosciamo Reggio Calabria, la pallavolo sulla punta dello Stivale 4) Conosciamo Torino, il volley all'ombra della Mole 5) Conosciamo Matera, il forte legame tra la città dei Sassi e la pallavolo 6) Conosciamo Crema, città di cultura, cosmesi e pallavolo 7) Conosciamo Spoleto, la città nativa dello Zar Ivan 8) Conosciamo Castellana Grotte, faro della pallavolo nelle Murgie 9) Conosciamo Bolzano, i tesori pallavolistici tra le Dolomiti 10) Conosciamo Roma, come è nata la Città Eterna 11) Conosciamo Falconara Marittima, il volley sulle sponde dell'Adriatico 12) Conosciamo Agrigento, la pallavolo dalla Valle dei Templi 12) Conosciamo Catania, quando gli Scudetti parlavano siciliano 13) Conosciamo Treviso ed un'irripetibile storia pallavolistica 14) Conosciamo Santa Croce sull'Arno, l'orgoglio del volley pisano 15) Conosciamo Asti ed un volley tutto spumeggiante 16) Conosciamo Mantova, il volley decantato dal sommo poeta Virgilio 17) Conosciamo Orvieto, il volley nel segno Agricola Zambelli 18) Conosciamo Sala Consilina, il volley col nome di Antares 19) Conosciamo Bologna e la pallavolo secondo San Petronio 20) Conosciamo Montichiari, la tradizione del volley bresciano 21) Conosciamo Jesi, un decennio nel volley di vertice 22) Conosciamo Tortolì e la prima volta della Sardegna nel volley di serie A1 23) Conosciamo San Donà di Piave, quando il volley entra nella storia 24) Conosciamo Manerbio, storie di volley in provincia 25) Conosciamo Frosinone, poche ma intense stagioni nell'Olimpo del Volley 26) Conosciamo Romanengo, quando il volley (e non solo) colora la campagna 27) Conosciamo Vicenza, il volley progettato da Palladio 28) Conosciamo Bari, il primo tricolore del Sud Italia 29) Conosciamo Desenzano del Garda, il volley che ha sfiorato la promozione nei tornei nazionali 39) Conosciamo Reggio Emilia, la pallavolo che accende il Tricolore 40) Conosciamo Ancona, la pallavolo sulle sponde del Conero 41) Conosciamo Lodi, la pallavolo nella Città del Guerriero 42) Conosciamo Napoli, i miracoli della pallavolo secondo San Gennaro 43) Conosciamo Ariccia, gli Scudetti nei dintorni dell'Urbe

 

Servizio a cura di Marco Boldini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù