SERIE B1. Esperia, Giulia Decordi sarà ancora il capitano gialloblù: “per raggiungere grandi traguardi ci vogliono grinta e tenacia"

CREMONA. Dopo la riconferma dello staff tecnico, guidato da coach Valeria Magri, la dirigenza sta organizzando il roster per la prossima stagione che verrà

Di Redazione | Mercoledì, 20 Maggio 2020 11:50

Giulia Decordi

 

Il primo rinnovo riguarda la giocatrice di maggiore esperienza tra le fila gialloblù: la schiacciatrice e capitano Giulia Decordi. Con Giulia andiamo a riepilogare il finale della scorsa stagione agonistica, terminata in anticipo per la diffusione del Covid-19. “È stato un vero peccato concludere così una stagione a dir poco sorprendente: tutte noi abbiamo sperato fino all'ultimo che ci venisse data l'occasione di poterci giocare almeno i playoff. Purtroppo così non è stato e dobbiamo ricominciare tutto daccapo”.

Il capitano racconta come ha passato le ultime settimane lontano dal campo di gioco. “Durante lo stop forzato, ho continuato il lavoro fisico a casa. Lo staff non ci ha mai abbandonate e ha continuato a seguirci a distanza. Ora sinceramente mi son presa un periodo di pausa, nella speranza di poter riprendere presto l'attività in palestra. È molto difficile trovare la motivazione da sola in casa. Dal punto di vista personale invece sono stata tra le poche fortunate che ha potuto proseguire con il lavoro in azienda ma la sera mi son concessa anche diverse serate in relax con qualche libro, o una serie tv. Naturalmente sempre accompagnata da un buon bicchiere di vino (sorride)”.

Non sono ancora noti gli orizzonti temporali per la ripresa dell’attività, ma proviamo a ragionare sugli obiettivi della prossima stagione. “Ancora non sappiamo quali saranno i gironi e chi saranno le nostre avversarie. Sicuramente l'obiettivo primario é quello di mantenere la categoria poi si vedrà palla dopo palla”. Secondo Giulia, Esperia potrebbe tentare la scalata per il salto in A2? “Sicuramente tenterà, chiunque scende in campo per vincere. Sognare non fa male, basta semplicemente farlo nel modo giusto, con la consapevolezza che, per raggiungere grandi traguardi, ci vogliono grinta, tenacia, sacrificio, costanza e umiltà. L'anno scorso Esperia ha dato del filo da torcere a molte squadre, spero di poter dire lo stesso più avanti nel corso della prossima stagione”.

È stata proprio questa sensazione positiva a farti propendere per giocare ancora una stagione in gialloblù? “La stagione era solo a metà e la nostra posizione non significava ancora nulla. Tuttavia è stata una stagione molto stimolante e ho vissuto appieno l'entusiasmo di lavorare in palestra. Con lo staff e le ragazze mi sono trovata davvero bene ed il fatto che il progetto della società fosse comunque quello di mantenerne il più possibile la struttura, mi ha fatto riflettere molto sul discorso che, anche quest'anno, si smette l'anno prossimo!”.

 

Servizio a cura di Davide Moroni

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù