SERIE C MASCHILE. Imecon e il reintegro in B. Gardinali: "Siamo aperti ad entrambe le opzioni"

CREMA (CR). La prima società maschile del territorio cremonese spera e seconda nel comitato territoriale Cre-Lo incrocia le dita e spera nel ritorno nei campionati nazionali dopo quattro stagioni

Di Redazione | Giovedì, 14 Maggio 2020 10:24

Cristiano Scorsetti (foto © Molaschi)

 

Una stagione che stava regalando soddisfazioni al team di coach Tommy Invernici tra campionato (primo posto nel girone B) e Coppa Lombardia dove era qualificata ai Quarti di finale, chiusa nel momento cruciale (c'erano tutti gli scontri diretti da disputare che voleva dire o si va in B o si muore) a causa della pandemia del covid-19.

I 41 punti conquistati in 16 gare (13 vittorie e tre sconfitte) ha permesso alla classifica avulsa (punti diviso gare giocate) di registrare un punteggio di 2,563 punti che hanno permesso alla squadra biancoverde di essere la seconda formazione lombarda nella classifica finale, resa nota dalla Fipav Lombardia nei giorni scorsi.

Davanti ai cremaschi c'è solamente il Gonzaga Milano, capolista del girone A con 2,647. Dall'ordine prioritario dei reintegri e ripescaggi in serie B il team meneghino sarebbe il primo in assoluto a livello nazionale mentre l'Imecon sedicesima. Per ora direi che c’è poca chiarezza sui reintegri - spiega il presidente biancoverde Andrea Gardinali -. Siamo sedicesimi in lista ma non è detto che servirà reintegrare tutte queste squadre".

Al massimo le formazioni partecipanti alla stagione 2020/21 saranno 120 per completare uno scacchiere ideale di 10 gironi da 12 squadre ciascuno ma il numero potrebbe cambiare, facendo vivere l'Imecon in una sorta di limbo per tutta estate. "Per ora stabilire a quale campionato parteciperemo è abbastanza incerto - precisa -. Da parte nostra riteniamo che la stagione e si sia conclusa comunque in maniera positiva e più che soddisfacente".

La Bco per capire quale campionato farà deve aspettare ancora. "Siamo aperti ad entrambe le opzioni, ripetere una serie C oppure partecipare a un campionato di serie B. Dopotutto ce lo saremmo meritato, ovviamente per una serie B che si rispetti siamo in cerca di nuovi partner che ci sostengano" conclude Gardinali.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù