BALOO VOLLEY IN TOUR. Conosciamo Castellana Grotte, faro della pallavolo nelle Murgie

Ottavo appuntamento con Baloo Volley In Tour History. In questa puntata scopriamo i tesori artistici e naturali di Castellana Grotte, provincia di Bari

Di Redazione | Venerdì, 17 Aprile 2020 18:52

Una veduta delle Grotte carsiche


Ventimila abitanti è situata sull'altopiano calcareo della terra dei Trulli e delle Grotte è conosciuta soprattutto per l'omonimo complesso carsico, il territorio ha un aspetto roccioso e pietroso infatti è situata ai piedi della valle del Genna. L'originaria vegetazione del territorio ha subito vari mutamenti a causa dei disboscamenti e nei boschi sì possono trovare alcuni tipi di quercia.

Le Grotte di castellana sorgono a due chilometri dal centro abitato nelle Murge Sud orientali sì sono formate circa novanta milioni di anni fa la visita per i turisti dura circa due ore. La città nasce nell'Alto Medio Evo grazie alla colonizzazione del monastero di San Benedetto dì Conversano nel decimo secolo la sua fondazione ufficiale viene fatta risalire al 1171 quando l'abate Eustasio donò il feudo di castellano di vassallaggio a due otrantini Nicola e Costa.

‌Nel 1426 la regina Giovanna dì Napoli nominò duca di Bari il nobile Abruzzese Giacomo Caldora e ‌nel 1938 la città subisce un svolta turistica grazie alla scoperta delle Grotte da parte del professore Franco Anelli e così nel 1950 il nome del comune cambiò in onore a questa scoperta. Prevalentemente l'economia della cittadina è agricola sì coltivano principalmente olio ciliegie e mandorle.

Nel volley maschile Castellana Grotte ha partecipato a campionati nazionali. La società storica è la Materdomini, fondata nel 1967, mentre la New Mater è stata fondata nel 2009: entrambe le formazioni partecipano al campionato di A2. La società femminile, Florens, dopo aver conquistato la promozione in A1 nel 2007 è rimasta nel massimo torneo sino allo scioglimento nel 2011.

 


BALOO VOLLEY IN TOUR

Per conoscere la prima parte di Baloo Volley In Tour. 1) Conosciamo Cremona, la città all'ombra del Torrazzo 2) Conosciamo Parma, i grandi successi della città Ducale 3) Conosciamo Reggio Calabria, la pallavolo sulla punta dello Stivale 4) Conosciamo Torino, il volley all'ombra della Mole 5) Conosciamo Matera, il forte legame tra la città dei Sassi e la pallavolo 6) Conosciamo Crema, città di cultura, cosmesi e pallavolo 7) Conosciamo Spoleto, la città nativa dello Zar Ivan

 

Servizio a cura di Marco Boldini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù