SERIE B1-B. Chromavis Abo, Guido Marangi: "La vittoria contro l'Imoco ci ha dato la spinta giusta "

OFFANENGO (CR). Batman-Robin. Capello-Galbiati oppure Lippi-Pezzotti. Don Chisciotte-Sancho Panza, Hercules-Iolao (nella mitologia delle serie Tv degli anni '90)

Di Francesco Jacini | Giovedì, 13 Febbraio 2020 13:52

Guido Marangi e Dino Guadalupi

 

Ogni eroe e superore ha sempre una spalla. L'ombra confortante come direbbe Guccini e confrontante, filtro, spesso, tra squadra e staff tecnico. La figura del secondo allenatore o primo assistente, come mi piace definirlo nei tempi moderni del volley, a volte, è un ruolo messo, spesso, in secondo piano tanto quanto prezioso nel lavoro sinergico con l'head coach in un lavoro pratico ed intellettuale allo stesso tempo. Nell'universo del campionato di B1, girone B, la capolista Chromavis Abo, affidata alle cure di Dino Guadalupi, ha il suo prezioso primo assistente: Guido Marangi.

Classe 1978 da Perugia, Marangi, alla prima stagione nello staff tecnico neroverde, veterano e profondo conoscitore del gioco, analizza l'attuale, positivo, momento del Volley Offanengo, partendo dal successo contro l'Imoco San Donà di Piave, gara che ha aperto il girone di ritorno. "Sicuramente sono state molto brave le ragazze - spiega -. Sotto due set ad uno, è emersa la forza all'interno del gruppo che unita alle capacità tecniche ha permesso di vincere una gara complicata, causata anche da settimana complicata contraddistinta da malanni di stagione. Vittorie, inoltre, ottenuta contro una squadra che mette in difficoltà per la fisicità sia la condizione di crescita. Per noi questa stata gara è stata importante per aver tenuto un ritmo gara così alto, così nelle precedenti gara non è stato facile".

Prossima tappa delle tredici fatiche del girone di ritorno per arrivare alle soglie del Grande Tempio di Atena e spiccare il volo dell'Aquila verso l'Olimpo, a Volta Mantovana nella terra cara al sommo poeta Virgilio. Avversario tosto, desideroso di punti salvezza. "Le prossime gare saranno molto importanti contro squadre che si sono rinnovate o di alta classifica - prosegue -. Volta si è rafforzata con l'arrivo di Errichiello, ed è un campo molto difficile poi seguiranno Vicenza che ha un nuovo palleggia e poi arriverà Giorgone rinforzata con nuovo innesti (Volpin e Marcon, ndr). La vittoria contro l'Imoco ci ha dato la spinta giusta per andare avanti, vincere aiuta a vincere".

La scorsa stagione nel girone C al 3M Perugia osserva l'andamento del girone B. "Il torneo è molto equilibrato - precisa - dalla prima sino all'ottava posizione le singole partite posso essere imprevedibili. Sarà importante la continuità di risultati fino alla fine del campionato. Offanengo è cresciuto sia come singole atlete sia come squadra".

Ritornato nel Nord Italia, dopo la quinquennale esperienza a Pavia, Marangi è rimasto incantato dalla piccola ma accogliente Offanengo, la Montecarlo del Cremasco. "Mi trovo bene quasi come a casa. Posso andare in palestra a piedi e mi ricorda l'inizio della mia carriera di allenatore a Perugia quando impiegavo poco tempo arrivare al PalaEvangelisti (ora PalaBarton). Il clima sportivo è eccezionale ed i dirigenti incredibili, ci piacerebbe tante soddisfazioni alla società e al palese. Per questo daremo il massimo".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù