SERIE B1-A. Esperia e Sara Lodi un amore che dura da tre stagioni

CREMONA. Dalla stagione 2017/18 Sara Lodi, opposto classe 1991, veste in maglia gialloblù delle Tigri. La giocatrice, nativa di Zelo Buon Persico, si è raccontata al nostro Marco Boldini, l'inviato speciale di Baloo Volley

Di Redazione | Giovedì, 13 Febbraio 2020 11:21

Sara Lodi in attacco (foto © Manini)

 

Durante queste tre annate con il team cremonese conquista la promozione nella scorsa stagione dalla serie B2 alla serie B1 mentre nel campionato in corso Sara e compagne si trovano in terza posizione con 26 punti in piena zona playoff promozione Sara vanta anche una promozione con Offanengo in serie B1 nel 2017.

 

Raccontami gli obbiettivi della stagione in corso dopo la promozione della stagione passata?

"Gli obbiettivi di quest'anno sicuramente sono la salvezza, tutto ciò che viene oltre ben venga! Sicuramente non si può nascondere il fatto che stiamo facendo bene e la classifica lo dimostra, l'importante é mantenere la lucidità nelle prossime gare e continuare a fare il nostro gioco, se poi questo vuol dire arrivare zona play off, vorrà dire che li affronteremo con la stessa importanza che stiamo dando al campionato".

 

Come ti trovi con le compagne di squadra e lo staff tecnico in questa stagione?

"Con le compagne di squadra abbiamo instaurato un buon rapporto, oltre il campo c'è anche un affinità di caratteri che ci permette di affrontare gli allenamenti e le partite in modo sereno, in campo si respira aria di tranquillità e questo vuol dire che a livello di gruppo siamo ben affiatate! Lo staff tecnico è sempre a disposizione x farci allenare e crescere e anche su di loro possiamo riporre fiducia per qualsiasi cosa! C'è un bel rapporto con tutte"

 

Spiegami le sensazioni e le emozioni della stagione 2018-19?

"Bé l'emozione dell anno scorso è stata immensa, perché l'obbiettivo iniziale era la promozione e anche se siamo partite con il piede sbagliato, siamo riuscite a mettere in campo tutta la voglia che avevamo di raggiungere l'obbiettivo e alla fine ci siamo riuscite. Il gruppo era unito nonostante ci potessero essere diffidenze di età, ma devo dire che nonostante questo si era formata quella unicità che ci contraddistingueva dalle altre squadre! Eravamo unite e questo ci ha permesso, oltre al lavoro in palestra, di vincere la promozione!!".

 

Questa è la tua terza stagione in maglia gialloblù cosa hai trovato dì speciale in questa società da fermarti per tre campionati.

"La società è sempre disponibile x ogni necessità che un atleta ha, c'è sempre! Ci ascolta e se c'è un problema lo si risolve nei migliori dei modi! É una società organizzata su tutto, e non è cosa di tutti i giorni trovarne una che ha tutte queste caratteristiche!".

 

Prima di questi tre anni con Esperia hai giocato a Offanengo con cui ottenuto la promozione in serie B1 parlami di quell'esperienza.

"La promozione con Offanengo é stata anche quella una bellissima emozione, voluta da tutte le mie ex compagne! Ce l'avevamo messa tutta x centrare l'obbiettivo, il palazzetto con il bellissimo pubblico che avevamo ci ha aiutato a raggiungerlo ed ho bellissimi ricordi di quell'anno, e continuano ancora adesso bellissime amicizie anche al di fuori della palestra!".

 

Hai 29 anni sei felice della tua carriera fino a qui o a tuo parere avresti potuto fare di più.

"Sicuramente avrei potuto prendere altre decisioni quando ero più piccola, mi avevano cercato al Volley Bergamo, ma non mi sono sentita di abbandonare gli affetti e così avevo rifiutato. Scelte che col senno di poi avrei forse valutato diversamente ma sono contenta ugualmente del mio percorso sportivo, e mi sono tolta delle bellissime soddisfazioni anche stando vicino a casa a giocare".

 

Servizio a cura di Marco Boldini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù