SERIE A1. Banca Valsabbina, Alice Degradi: “Una vittoria di squadra”

BRESCIA. Dall’Inferno al Paradiso, passando per il Purgartorio del tiebreak, la Millenium è tornata a vincere, dopo due turni, riprendendo la scalata in classifica per la futura griglia play off

Di Redazione | Martedì, 11 Febbraio 2020 10:47

Alice Degradi


Protagonista con 15 punti nel tabellino, di cui due decisivi nel momento cruciale dell’incontro, la schiacciatrice Alice Degradi analizza la vittoria contro Cuneo. "E’ stata una gara tirata – spiega –dove abbiamo giocato bene. Siamo cresciute quando abbiamo capito come contrastarle, loro hanno faticato trovare le contromosse ed il nostro entusiasmo ha fatto il resto”. Sul 24-23 a favore di Cuneo, Degradi è stata protagonista della svolta, annullando prima la palla match e regalando nell’azione dopo il set point a Brescia. Due attacchi che hanno capovolto l’esito della gara. “La battuta mi piace tirarla ed ho provato a tirarla a tutto braccio – prosegue -. Per l’attacco penso che quando ti senti dentro la partita, sale l'adrenalina ed è più facile attaccare. E’ stato un grande lavoro di squadra: l'ingresso di Maria (Segura) e con Camilla (Mingardi) che ha giocato in crescendo come è stato decisivo il lavoro dei centrali sono stati importanti. E’ stata una vittoria di squadra".

Vittoria esaltante ma il tempo festeggiarla è poco. Mercoledì 12 febbraio nel turno infrasettimanale Millenium Brescia ospita Il Bisonte Firenze, formazione nella quale Alice Degradi ha militato sino ad mese fa prima di vestire la maglia della Banca Valsabbina. "Sarà una gara molto importante – analizza - hanno sei punti in più di noi e possiamo approfittare del loro momento di difficoltà per vincere. Secondo me è una squadra con grandi individualità ed un tecnico molto preparato, noi dobbiamo proseguire questo trend con entusiasmo per fare altri punti, trovando più identità di gioco e provare a salire qualche posizione. Contro squadra Novara e Busto Arsizio per vincere bisognava dare il massimo ma sono state gare importanti per creare l’identità di gruppo, adesso arriveranno gare più alla portata per provare a scalare la classifica". Ex di turno, insieme a Marta Bechis, Degradi affronta il suo passato recente. “Firenze è stata la mia seconda casa per un anno e mezzo, ho creato un rapporto molto bello con le compagne squadra ed ho imparato molto. Mi sto trovando bene anche Brescia – conclude – e darò il massimo per questa società”.


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

Tiramisù