SERIE B1-B. Chromavis Abo, Camilla Riccardi: “Vincere per portare acqua al nostro mulino”

OFFANENGO (CR). “ I wish I could fly, out in the blue. Over this town, following you. I'd fly over rooftops, the great boulevards to try to find out who you really are” (Roxette)

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 11 Dicembre 2019 18:09

Camilla Riccardi

 

Periodo di stagione positivo per la Chromavis Abo Offanengo che, col successo nel ‘derby della lontananza’ contro Ostiano, ha centrato la terza vittoria consecutiva, portandosi in sesta posizione a soli quattro punti dalla vetta, attualmente occupata da Ostiano. "Un derby che ci siamo promesse – spiega il secondo libero Camilla Riccardi – doveva essere come una gara come le altre. Dovevamo azzerare le emozioni per non farsi prendere dall'ansia e così è stato. Contrariamente ad altre gare, siamo state brave a partire forte e a dominare sin da primi scambi".

 

Nel prossimo turno Offanengo proverà a calare il poker contro Argentario, terz’ultima. “Siamo vicine al vertice - prosegue – e dobbiamo farci valere per il proseguo del campionato. Da quello che ricordo sono una squadra giovane e possono fare male, se prese sottogamba. Noi partire in quinta e contenerle sino alla fine. Una vittoria ci permetterebbe di portare acqua al nostro mulino, provando a chiudere il 2019 nel miglior modo”. L’ultimo appuntamento sarà il 22 dicembre a Maniago contro la Pav Pordenone.

 

Studentessa di matematica del primo anno all’Università Cattolica di Brescia, Camilla riaffronta il girone B, dopo l’esperienza ad Ospitaletto. “La scorsa stagione c’erano squadre molto quotate come Vicenza e Talmassons e c’era solo una lotta per il terzo posto. Al momento c'è molto più equilibrio”. Un rientro ad Offanengo, dopo la prima stagione (2017-2018). "La società è stata calorosa nel riaccogliermi ed ora si punta in alto. L’ ambiente ci stimola per stare al vertice della classifica e dare sempre il massimo" conclude.

 

In allegato il video I wish I could fly dei Roxette. Questo articolo è dedicato alla memoria di Marie Fredriksson (30 maggio 1958-9 dicembre 2019).

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Video

Tiramisù