SERIE B1-B. Ostiano Volley, Giorgia Sironi: "Dobbiamo lavorare molto per esprimere il nostro potenziale"

OSTIANO (CR). Una settimana quella passata per Giorgia Sironi che ha conseguito la laurea triennale in scienze motorie con il punteggio di 110 e lode e ha guidato la Csv-Rama al successo per 3-0 contro la Ezzelina Carinatese

Di Redazione | Giovedì, 07 Novembre 2019 09:30

Giorgia Sironi 

 

L'opposto ex Picco Lecco fotografa così il momento della squadra.
"Contro la Carinatese i tre punti erano più che preventivati data la giovane età delle avversarie ma come sempre, in partite di questo tipo, il rischio di uscire dal match, adeguarsi all'avversario e dargli fiducia è dietro l'angolo. Siamo state brave a non staccare mai la spina viaggiando al nostro ritmo sino all'ultimo punto centrando così il terzo successo consecutivo".

 

Un avvio brillante, specie pensando al precampionato.

"Un avvio davvero positivo per come stava andando la preseason anche perchè abbiamo incontrato una squadra solida come Verona in trasferta, il tutto con un solo centrale di ruolo cambiando di fatto due centrali dal 28 agosto ad oggi in una squadra che già aveva cambiato molto e che aveva proprio nei centrali il reparto confermato in toto. Eravamo consapevoli del fatto che il campionato sarebbe stata un'altra cosa così come siamo consapevoli di dover lavorare molto per poter esprimere il nostro potenziale".

 

Può essere che, paradossalmente, le difficoltà abbiano aiutato il gruppo?

"Come sempre, davanti a difficoltà di questo tipo, si deve fare gruppo ed aiutarsi a vicenda per mascherare le carenze. Dalpedri sta davvero facendo bene al centro non essendo il suo ruolo e noi stiamo cercando di metterci ancora più attenzione per non patire la mancanza di un centro di ruolo. Credo che a livello emotivo questo aiuti molto il gruppo a stringere ancora di più i rapporti umani e di certo questo è avvenuto a Ostiano".

 

A proposito di Ostiano, come si trova?

"Davvero benissimo, ripeto a tutti che stare qui è bellissimo, partendo dalla casa, al paese, la società, lo staff e le ragazze. Si sente la passione della società, avere sempre qualcuno in palestra che ti aiuti in ogni situazione non è scontato ed è davvero bellissimo".

 

Fresca di laurea, cosa vuole fare da grande?

"Bella domanda. Intanto cerco di conseguire la laurea magistrale, quindi altri due anni di studi, poi mi piacerebbe restare in ambito pallavolistico, magari già a partire dal tirocinio".

 

 


Servizio a cura di Giuliano Dalmati

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù