FIPAV. Stagione 2019/2020, la pallavolo bresciana è pronta a partire

BRESCIA. Tanta la carne sul fuoco, non c'è che dire. Tra i primi appuntamenti della stagione figura la seconda edizione dei “Corsi per dirigenti delle società Fipav della Lombardia”, tenuto nei comitati territoriali di Brescia, Varese e Milano

Di Redazione | Martedì, 10 Settembre 2019 20:33

 

 

La data bresciana è il 22 settembre presso Villa Fenaroli Palace Hotel di Rezzato (Bs), e i dirigenti delle società Fipav della nostra Regione potranno approfondire tematiche legate alla comunicazione, al marketing, e ai grandi eventi, confrontandosi anche con realtà esterne al mondo della pallavolo. Tra i relatori, Lorenzo Dallari (giornalista sportivo), Fabrizio Rossini (Direttore Comunicazione Lega maschile), Andrea Sartoretti (ex pallavolista e DG Modena Volley), Luca Colombo (Country Manager Facebook Italia). Le iscrizioni sono ancora aperte.

 

L'11 ottobre l'apertura ufficiale della stagione, con la presentazione di tutte le squadre bresciane di categorie nazionali e regionali (dalla serie A alla D), maschile e femminile. L'evento, promosso da Fipav Brescia e patrocinato dal Comune di Brescia e dalla Provincia di Brescia, si svolgerà la sera di venerdì 11 ottobre presso l'Auditorium Primo Levi di via Balestrieri, a Brescia. Una passerella per le formazioni che si apprestano a rappresentare Brescia e il territorio in campionati di rilievo, occasione per dare attenzione a un movimento vasto, i cui risultati sono sempre in crescita. Con il nuovo anno agonistico il comitato territoriale di Brescia propone anche diversi corsi: per iniziare il percorso da tecnici c'è il Corso di Allievo Allenatore (inizio mercoledì 9 ottobre), per diventare arbitri sta avendo un boom di iscrizioni il Corso Arbitri gratuito (inizio lunedì 14 ottobre).

 

Presidente Fipav Brescia Tiziana Gaglione commenta: "In un periodo positivo per il volley bresciano, con due squadre in Serie A e successi nazionali per formazioni giovanili del territorio, e Nazionale (bronzo europeo delle Azzurre e qualificazioni olimpiche per entrambe le nazionali), riteniamo di dover supportare le nostre squadre. La serata di presentazione nasce dalla volontà di augurare personalmente un "in bocca al lupo" a tutti i ragazzi e le ragazze che si apprestano a scendere in campo. Il Corso per dirigenti, che abbiamo supportato appena ci è stato presentato, si propone di formare dirigenti più al passo con i tempi, pronti ad affrontare le sfide del digitale. Arbitri, allenatori, segnapunti: senza di loro non ci sarebbe pallavolo, siamo felici delle adesioni che stiamo ricevendo per i corsi territoriali".

 


Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù