SAND VOLLEY. Agricola Zambelli Millenium, il tricolore di Alice Pamio

BRESCIA. L'inviato speciale Marco Boldini ha intervistato, in esclusiva, la giovane schiacciatrice AliCe Pamio, fresca campionessa d'Italia con l'AZ Millenium Brescia nel Sand Volley 4x4

Di Redazione | Venerdì, 26 Luglio 2019 08:22

Alice Pamio (foto © Rubin x LVF)


Sono passati pochi giorni ma l'eco del successo a Lignano Sabbiadoro risuona ancora per tutta Italia. Nonostante la giovane età 21 anni alice classe 1998 si appresta per affrontare la sua quarta stagione in serie A2 nel campionato indor infatti dopo le due annate trascorse alle Sorelle Ramonda (2017-2019) ed aver esordito nella seconda serie nazionale con il Mycicero Pesaro nella stagione 2016 2017 per la stagion e 2019 2020 ha firmato con San Giovanni in Marignano.

 

Nel sand volley 4x4 nella tappa di Lignano Sabbiadoro con tue compagne dell’Agricola Zambelli Millenium avete vinto uno storico scudetto per Brescia sulla sabbia raccontami questa esperienza il segreto che vi ha portato al successo il tuo rapporto con il beach volley ti sei trovata bene con le tue compagne di squadra pensi di ripetere questa esperienza anche in futuro?

"Si è una esperienza che mi è piaciuta molto, pur non essendo molto allenata a beach e avendo poca esperienza alle spalle posso ritenermi felice e soddisfatta di quanto ottenuto con le mie compagne !!! Sicuramente esperienza da ripetere".

 

Per la prossima stagione hai firmato un accordo con San Giovanni in Marignano per la cosa ti aspetti?

"Sarà una stagione impegnativa e lunga, ci sarà da lavorare sodissimo e tenere alto il livello considerato l'alta qualità tecnica delle squadre che parteciperanno anche quest'anno in A2. Sono molto felice di avere trovato a San Giovanni persone che come me hanno fame di vincere".

 

Hai 21 anni non hai ancora esordito in serie A1 ci pensi ogni tanto se arriverà come immagini quel giorno?

"Penso che quando sarò pronta per giocare in A1 ci andrò ma nonostante le diverse occasioni e chiamate che ho avuto questi anni, ho sempre preferito dimostrare il mio valore giocando e il mio sogno sarebbe quello di conquistarmela con una promozione, ma non si sa mai".

 

Spiegami una tua giornata tipo durante la stagione nel giorno di gara?

"Durante l'anno solitamente prima di una gara amo avere tutto il giorno a disposizione per prepararmi mentalmente alla gara. Faccio colazione con calma, mi rilasso un po', provo a trovare la concentrazione, pranzo a casa e mi preparo con largo anticipo così da non avere stress inutili e così trovo il mio equiibirio".

 

Oltre al volley studi all'università prestigiosa come quella di Cà Foscari a Venezia come fai a conciliare lo studio con l’attività agonistica?

"Non è sempre facile ma sono entrambe due cose molto importanti che devono crescere di pari passo. Non nego che ci sono stati momenti di difficoltà, ma si passa anche attraverso quelli per maturare e poi avere la soddisfazione del riuscire ad ottenere risultati".

 


Servizio a cura di Marco Boldini

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù