SUPERLEGA. La Lube è Campione d’Italia, sconfitta la Sir Safety al tie break

PERUGIA. È della Cucine Lube Civitanova lo Scudetto 2018-2019. La formazione di coach De Giorgi recupera due set di svantaggio e viola al tie break il PalaBarton in gara 5 conquistando con merito il titolo di Campione d’Italia

Di Redazione | Mercoledì, 15 Maggio 2019 05:48

La Lube Civitanova


Mastica amaro la Sir Safety Conad Perugia che parte fortissimo nelle prime due frazioni, ma poi si ferma sul più bello faticando in attacco e non riuscendo a contenere i frombolieri avversari. Decisivo dal terzo set in avanti l’Mvp delle finali scudetto Osmany Juantorena che ne mette 16, ottimamente supportato dagli attacchi di Sokolov (19 punti con il 71% in attacco) e di Leal (15 punti) e dai muri di Simon (7 dei 18 totali della sua squadra, pure lui in doppia cifra con 16 palloni vincenti). Perugia si regge molto sul proprio servizio (15 ace, di cui 7 di Leon), ma poi non riesce più a trovare il bandolo della matassa.


Non bastano i 20 punti proprio di Leon ed i 14 di Atanasijevic con la squadra di coach Bernardi che chiude il match con il 37% in attacco. Festeggia dunque la Cucine Lube Civitanova e festeggiano in campo i suoi tifosi per lo Scudetto che, dopo una stagione, torna nelle Marche. 


Dopo sette finali perse consecutive, la Lube, dove ricordiamo è presente il cremasco Marco Camperi, conquista un trofeo. I biancorossi sono ora chiamati all’ultimo sforzo della stagione: sabato 18 maggio alle ore 19 Stankovic e compagni sono attesi dallo Zenit Kazan per la finalissima di Champions League (diretta streaming Dazn).

 


Sir Safety Conad Perugia - Cucine Lube Civitanova 2-3 (25-22, 25-21, 12-25, 21-25, 10-15) -

 

Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 5, Lanza 10, Podrascanin 4, Atanasijevic 14, Leon Venero 20, Ricci 6, Della Lunga (L), Seif 0, Hoag 0, Colaci (L), Piccinelli 0, Hoogendoorn 0. N.E. Berger, Galassi. All.: Bernardi.

 

Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 5, Juantorena 16, Simon 16, Sokolov 19, Leal 15, Cester 0, Marchisio (L), D'Hulst 0, Cantagalli 0, Balaso (L), Kovar 3, Diamantini 5. N.E. Stankovic, Massari. All.: De Giorgi-Camperi.

 


Servizio a cura di Romano Lombardi

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù