SERIE B1. Play off, Chromavis Abo primo math ball per le semifinali

OFFANENGO (CR). Pronte per un’altra battaglia, sapendo che nei play off ogni giorno si riparte da capo, sia dopo una sconfitta, ma anche dopo una vittoria

Di Redazione | Martedì, 14 Maggio 2019 18:03

Noemi Porzio, capitano Chromavis Abo (foto © Molaschi)

 

E’ questo il caso della Chromavis Abo, reduce dal successo di sabato scorso a Vicenza in gara 1 dei quarti finale degli spareggi per l’A2 femminile e ora attesa dalla prima delle due chance per ottenere il pass per le semifinali. Mercoledì 15 maggio, ore alle 20,30 al PalaCoim di Offanengo la squadra di Leo Barbieri sfiderà nuovamente l’Anthea Vicenza (seconda classificata del girone B), battuta 3-1 in trasferta in gara 1. In caso di nuovo successo con qualsiasi risultato, le neroverdi cremasche approderebbero in semifinale dove troverebbero la vincente tra l'Iseo Serrature Pisogne e l'Acciaitubi Lecco (bresciane avanti 1-0 nella serie) mentre una vittoria – sempre con qualsiasi risultato – dell’Anthea, invece, porterebbe il discorso alla “bella” di sabato in terra veneta.

 

Dichiarazioni

Fiducia mista ad attenzione alta e concentrazione. E’ questo il clima in casa Chromavis Abo, con la vigilia raccontata dal tecnico Leo Barbieri. “Sappiamo che nei play off – afferma l’allenatore lodigiano di Offanengo – ogni partita è gara a sé, non ci sono punti che ti porti dietro, ma contano solo le vittorie e quindi può succedere di tutto. Dal successo di gara 1 ci portiamo dietro un po’ di consapevolezza in più, veniamo da un momento positivo e sappiamo di ripartire da 0-0, pronti a giocare la nuova partita. I segnali di gara 1 dicono che abbiamo avuto un buon cambiopalla, mentre dobbiamo registrare qualcosa nel muro-difesa, con qualche dettaglio da sistemare soprattutto a muro, con un po’ più di attenzione. Dal punto vista della testa, fin dal primo giorno non abbiamo mai sottovalutato alcun avversario e vogliamo portare avanti questa mentalità anche nei play off, a maggior ragione sapendo di aver di fronte avversari di valore”.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù