SERIE C VENETO. La Tigre torna a ruggire, Greta Marcolina una promozione all’Inglesina

ALTAVILLA VICENTINA (VI). Un gradito ritorno nei campionati nazionali. O meglio un doppio ritorno. Quelli di una squadra e di una giocatrice

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 15 Maggio 2019 06:05

Una sorridente Greta Marcolina

 

Siamo in Veneto, campionato di serie C (girone A). Grazie al successo (in rimonta) per 1-3 contro il Treviso School Volley, l’Inglesina Altavilla Vicentina conquista la promozione in B2 e ritorna nei tornei nazionali dopo quattro stagioni. Tra le trascinatrici della squadra biancoazzurra di coach Alessandro Delia c’è una vecchia conoscenza dei campionati di serie B1 e A2: la schiacciatrice Greta Marcolina, la Tigre di Maniago.

 

Dentro la calza

Arrivata a gennaio, dentro la calza della Befana, l’ex atleta delle Sorelle Ramonda Montecchio Maggiore ha dato subito un’impronta al gruppo, portando la sua esperienza. Ma se per Jodie Foster tutto accadde un venerdì, per Greta, tutto accadde una sera durante una gara giovanile. “Durante una partita – racconta - tra l’Inglesina e la società dove stavo svolgendo l’aiuto allenatrice il San Paolo Vicenza ho rivisto Andrea Copiello, ex scout delle Sorelle Ramonda, che sapeva il fatto che ero ferma mi ha proposto di riprendere a giocare con loro nel campionato di C”.

 

Ritorno in campo

Da una stagione in A2 a rimettersi in discussione nei tornei regionali. “Mi sono ambientata e trovata bene sin da subito – prosegue -. Peccato per la Coppa Veneto dove abbiamo perso la finale ma sono molto contente della scelta. Dopo l’operazione alla spalla avevo bisogno di ritmi meno frenetici per rientrare”.

 

Giovane con esperienza

Nonostante non abbia ancora compiuto ventisette anni (li raggiungerà il prossimo 7 settembre), Greta è stata presa da esempio e modello per le compagne di squadra. “Le ragazze venivamo a chiedere consigli. Non era mai capitato di fare la ‘mamma chioccia’, sportivamente parlando, mi sono calata nella parte. Le aiutavo in allenamento e loro mi ascoltavano, è stato bello averle viste crescere e migliorare”.

 

Incastri

Il successo esterno contro il Treviso School Volley culmine di una settimana di passione. “A pochi turni dalla fine del campionato eravamo quattro squadre in lotta per il primo posto a distanza di un solo punto – spiega -. L’ultima giornata è stata decisiva: noi eravamo obbligate a vincere ed un tiebreak avrebbe premiato la terza in classifica. E’ stata una settimana di ansia ma è stato molto bello e stimolante. Ci siamo allenate bene ed in partita abbiamo espresso il nostro gioco”.


Futuro

Per il 2019-2020. “Non saprei. La dirigenza vorrebbe confermarmi ed io sono propensa a rimanere -conclude -. Devo valutare tanti situazioni lavorative e familiari”. Il passato è passato ma il presente è ricco di soddisfazioni, Greta Marcolina, giocatrice sbarcata direttamente dal cielo sopra, è pronta con il sorriso a scrivere pagine importanti del suo futuro sportivo ed incantare l’Inglesina Altavilla Vicentina.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù