PRIMA DIVISIONE. L'Italsinergie prosegue con coach Alessandro Vassallo

PIZZIGHETTONE (CR). La stagione agonistica è appena terminata ma la Libertas Piceleo si sta già organizzando per il campionato 2019/2020, in cui militerà in Prima Divisione territoriale

Di Redazione | Mercoledì, 08 Maggio 2019 06:55

 Alessandro Vassallo e Matteo Alberichi

 

La prima mossa fondamentale riguarda chi siederà sulla panchina rivierasca. Ebbene, la società ha confermato coach Alessandro Vassallo nel ruolo di primo allenatore. L’allenatore lodigiano aveva iniziato la stagione sulla panchina della Volley Marudo (in serie B2), salvo poi essere sostituito da Federico Bonini. Alla fine del girone d’andata, coach Vassallo ha preso il posto di Giuseppe Cremonesi sulla panchina picelea con l’obiettivo, poi sfumato, di mantenere la categoria regionale.

 

Dichiarazioni

Parola al coach. “Purtroppo non sono riuscito a raggiungere l'obiettivo della salvezza, compito affidatomi dalla Società al mio arrivo alla fine del girone d'andata - afferma Vassallo -. Proprio per questo motivo, e soprattutto perché mi sono trovato molto bene sia con le ragazze che con il sodalizio rivierasco, ho accettato ben volentieri la proposta del presidente Alberichi. Nelle prossime settimane ci impegneremo per allestire una squadra che sia in grado di dire la sua nel campionato di Prima Divisione e che possa essere tra le protagoniste del massimo campionato territoriale”.


Il presidente Matteo Alberichi infine fa il punto sulla stagione appena conclusa e sul futuro. “Innanzitutto vorrei ringraziare tutta la squadra per l’impegno e la serietà dimostrata sul campo - attacca Alberichi -. Ci abbiamo creduto fino alla fine ma purtroppo è andata male. A metà stagione abbiamo optato per il cambio dell’allenatore. Alessandro Vassallo si è inserito molto bene nella squadra, ho visto le ragazze molto motivate sia in allenamento che in partita. Purtroppo, appena iniziata l’era Vassallo, abbiamo perso per infortunio la nostra palleggiatrice titolare Daniela Marabelli, punto di riferimento della squadra. Vassallo è stato molto bravo nel gestire la situazione, abbiamo conquistato alcune belle vittorie ma purtroppo abbiamo faticato molto e non siamo riusciti a salvarci. Tuttavia sono molto contento di quanto fatto da coach Vassallo e, dopo un confronto con il resto della società, abbiamo deciso di confermarlo per la prossima stagione in Prima Divisione. Il roster è in fase di allestimento”.

 


Servizio a cura di Davide Moroni

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù