SERIE D-F. Italsinergie, discesa nei campionati territoriali

PIZZIGHETTONE (CR). La sconfitta numero 17 della stagione regolare condanna la Libertas Piceleo marchiata Italsinergie alla terza retrocessione consecutiva in Prima Divisione

Di Redazione | Mercoledì, 01 Maggio 2019 06:32

Linda Terreran

 

Terreran e compagne non riescono a superare tra le mura amiche la Volley Villongo, capace di espugnare Pizzighettone per 1-3 assicurandosi la salvezza matematica ad una giornata dalla fine del campionato. Italsinergie tenta di riaprire la gara vincendo il terzo set, ma terminerà con un totale di 66 errori in 4 set che inevitabilmente inficiano sul risultato finale. Coach Vassallo schiera titolare Camilla Vitali in regia, salvo poi dover inserire Gaia Lanzoni sul 10-13 del primo set per l’infortunio occorso alla palleggiatrice classe 2000 di Codogno: nulla di grave ma per precauzione Camilla non rientrerà in campo. L’opposto è Elena De Carli, Terreran e Luzzeri in banda, Garini e Bassanini al centro, libero Lucia Codecà.

 

In avvio Villongo parte forte allungando sul 3-8 con un’ispirata Dassisti. Pizzighettone non molla l’osso e ricuce sul 15-16 con De Carli, salvo poi subire il break da 3 punti bergamasco che non si rimarginerà. Non bastano la fast di Garini e tre punti di fila di De Carli nel finale: con 4 set points a disposizione, Villongo chiude 21-25. Più equilibrato il secondo periodo, nessuna delle due squadre riesce a prendere il largo ma Pizzighettone sbaglia di più, in particolare in difesa ed in attacco. Il muro punto di Cadei su Terreran e l’ace di Dassisti valgono il 19-22, Lanzoni a sua volta trova il punto dai 9 metri ma la solita Dassisti si procura 3 set points convertiti nel 21-25 dello 0-2 da un errore in attacco di Terreran.

 

Pizzighettone ha ancora una chance per restare in partita, ma l’inizio del terzo set non fa presagire nulla di buono. I primi 11 punti di Villongo sono gentili concessioni locali, tuttavia anche le ospiti commettono vari errori, soprattutto in attacco. Ne consegue un set con pochissimi punti a referto per entrambe le squadre. Italsinergie con forza recupera dal 14-19 al 20-20 con Vicentini, per poi strappare il 25-20 con l’attacco di Frittoli. Coach Vassallo conferma la formazione che ha terminato il set precedente, con Raimondi, Frittoli e Vicentini in campo. Il quarto set non ha un padrone ed il pubblico ne beneficia. La diagonale da applausi di Anna Vicentini vale il 20-19, poi due punti di Brescianini ribaltano il parziale (20-22). Bassanini trova il muro del -1, tuttavia due attacchi punto di Plebani siglano il 23-25 per l’1-3 finale.

 

Italsinergie-Volley Villongo 1-3 (21-25, 21-25, 25-20, 23-25)

 

Italsinergie: Garini 5, Vitali, Terreran 5, Bassanini 7, De Carli 9, Luzzeri 9, Codecà (L), Lanzoni 2, Raimondi 4, Vicentini 7, Frittoli 5, Ziglioli 1; NE: Chiozzi (L). All. A. Vassallo.

 

Volley Villongo: Plebani, Dassisti, P. Patelli, Cadei, Brescianini, Parigi, M. Patelli (L), Polini, Manenti, Ricci; NE: Duci. All. F. Marchina - M. Saccomandi.

 

Prossimo turno

Sabato 4 maggio. A Mozzo, ore 20, Siamo Volley Mozzo-Italsinergie


Classifica

Serie D, girone F

 


Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù