PRIMA DIVISIONE. Piovani Robecco e venne il giorno della promozione

ROBECCO D’OGLIO (CR). Un successo facile. Anche troppo a Castiglione d’Adda ha spalancato le porte della serie D al team rivierasco

Di Francesco Jacini | Sabato, 27 Aprile 2019 07:43

La Piovani Robecco d'Oglio

 

Una promozione meritata. Anzi meritatissima. In virtù dei numeri impressionanti che la Piovani ha messo in campo: 24 vittorie ed una sola sconfitta; un gruppo coeso tra dirigenza, guidata con saggezza dal presidente Giovanni Salvai, lo staff tecnico di coach Giovanni Raggi ed atlete (rinforzato dall’arrivo di giocatrici esperte come Sara Braga e Simona Tosi) che ha voluto rimettersi in discussione e desiderare quel salto in serie D, sfuggito la scorsa stagione, dopo gara 3 nei play off contro Riozzo. Chi la dura, la vince.

 

Complimenti

Seconda promozione negli ultimi tre anni, stabilite a suon di record. La promozione dalla cadetteria della Seconda alla Prima nel (2016-2017) senza la macchia di una sola sconfitta ed come il numero di vittorie consecutive, stabilito tra il 2017 ed il 2018, ben 36, ed un double storico con la Coppa Cremona-Taverna, traguardo riuscita a pochi in passato. Complimenti sinceri Piovani Robecco ed in bocca al lupo per la prossima avventura nei campionati regionali.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù