SERIE A1. Banca Valsabbina, il debutto tra le grandi di Francesca Baccolo

BRESCIA. L'ultima sfida di campionato delle Leonesse bianconere, persa al tiebreak contro Monza, è stata caratterizzata dall'esordio assoluto in A1 di Francesca Baccolo

Di Francesco Jacini | Giovedì, 14 Marzo 2019 20:55

In copertina Francesca Baccolo

 

La giovanissima centrale bresciana, originaria di Polpenazze, nata il 17 giugno 2001 è entrata nel terzo set nel giro in battuta. “Ero molto ansiosa – racconta – ed ero ugualmente felice di essere entrata in campo. La gioia che ho provato è stata così grande che ho fatto fatica a contenerla. La mia famiglia era presente al PalaGeorge e si è emozionata. E’ stato molto bello. Ho raggiunto un piccolo obiettivo, ne sono molto fiera, perché sono stati ripagati i tanti sacrifici che ho fatto in questa stagione”.

 

Tra A1 e D

L’atleta in questa stagione lunga ed avvincente si è divisa tra gli allenamenti in serie A1, agli ordini di coach Enrico Mazzola, ed i campionati di serie D/Under 18, sotto la guida di Matteo D’Auria. “Sotto molti aspetti mi sento migliorata – prosegue – sia in quello tecnico sia in quello di squadra dove ho imparato molto le dinamiche di spogliatoio, specie rapportandomi con le atlete di serie A. Nonostante abbia debuttato nel massimo campionato voglio migliorare ancora, specialmente a controllare l’emozione e l’ansia. Ci sto lavorando. Con Mazzola ho svolto sedute di alto profilo tecnico, D’Auria, invece, si è focalizzato sull’aspetto mentale”.

 

La forza di squadra

Cresciuta nel Real Volley, una stagione alla Polisportiva Adrense in B1, dove ha conquistato il titolo territoriale Under 18 del comitato territoriale di Brescia, ha anticipato l’arrivo alla Millenium. “La società è molto unita e disponibile – racconta – ed è attenta alle giovanili. L’iniziative dello Stage per ruolo è stata una bella opportunità per le giovanili atlete di rapportarsi con le professioniste”. A tre turni dalla conclusione del campionato Francesca è positiva per il finale di stagione. “Non dobbiamo mollare – precisa – la matematica non ci condanna ancora. I play off sono difficili da raggiungere, ma sappiamo che tante partite sono state raggiunte con la forza di squadra”.

 

Fase regionale

Impegnata in Under 18 dove domenica 17 marzo ci sarà la finale per il terzo e quarto posto. “L’inizio è stato altalenante riuscite – conclude – perché è dovevamo conoscerci meglio. Sono felice per aver raggiunto un risultato importante e poi ci sarà nella fase regionale dove mi aspetto incontri squadre molto forti: questo deve essere visto in modo positivo perché confrontandosi con avversarie si cresce e si impara”. Nel prossimo turno la Banca Valsabbina, domenica 17 marzo, ore 17, affronterà la Reale Mutua Fenera Chieri.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù