COPPA LOMBARDIA. Emar Plast, rimonta sfiorata. Il Lemen vince un set vola in semifinale

CODOGNO (LO). Serata di Coppa. Alla Juventus è riuscita la rimonta grazie a Cristiano Ronaldo, alla Cappu Volley no. L'impresa è stata vicina, a venticinque passi

Di Francesco Jacini | Mercoledì, 13 Marzo 2019 10:34

Uno scambio di Emar Plast e Lemen Volley

 

Avanti di due set, giocando un volley al limite della perfezione mistica, la squadra di coach Papotti ha quei cinque minuti (in termine cronologico) di ordinaria follia che permettono al Lemen di vincere quel set, valido come pass per la semifinale di Coppa Lombardia.

 

Colpi di scimitarra

I presupposti per un'impresa dal sapore storico c'erano tutti, nonostante alcune difficoltà. Markovic assente per impegni universitari è stata sostituita, ottimamente, da Strabelafes Cappellini ed in seconda linea ha giocato Risoli al posto di Picco non al top della condizione. Un ace di Morelli rompe subito gli equilibri (10-4), ma il Lemen di coach Malinov non ci sta resta in scia sino al 15-10, Donida e Nenkovska letali come colpi di scimitarra chiudono 25-18. Nel secondo set le orobiche, Arsenova in testa, mettono la freccia, 8-9. L'Emar Plast reagisce e si riporta in vantaggio (14-12). Perini in prima intenzione sigla il 19-13 e scorrono i titoli di coda del parziale, 25-18.

 

Shock

Quando i tifosi casalini al PalaCampus speravano nel miracolo: appunto cinque minuti di ordinaria follia. L'inizio è shock, Lemen va sul 1-9 e 3-12. Entra Martone per Strabelafes ma non basta per la scossa: Donida segna il 15-20 ma l'inseguimento ha generato carenza di ossigeno. Lemen tiene la guardia vince 18-25, prendendo quel set che vale l'accesso alle semifinali. Il set di chiusura, con dentro tutte le seconde linee, vale solo per gli archivi; la Cappu vince 25-15.

 

Riflessioni e grinta

La sconfitta della sfida d'andata al PalaLemen (0-3) è stata fatale alle biancorossoverdi. Sorge, comunque, una riflessione. Perchè non allineare il regolamento di queste competizioni, gara d'andata e ritorno, alle norme Cev, la formazione che avrà guadagnato più punti nel doppio scontro (considerando che i risultati di 3-0 e 3-1 assegnano tre punti a chi vince e zero a chi perde, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde). In caso di pari punti dopo i due match si ricorrerà al Golden Set ai 15, da disputare sempre sul campo della gara di ritorno? In attesa di una risposta, la considerazione più importante è queste: se l'Emar Plast giocherà determinata come nei primi due set nella trasferta di Gorle, il sogno B2 sarà realtà. Due set, una vittoria per entrare nella storia.

 


EmarPlast CappuVolley-Lemen Volley 3-1(25-18, 25-18, 18-25, 25-15)

 

Emarplast CappuVolley: Donida, Perini, Morelli, Nenkowska, Markovic, Cipelletti, Risoli (L), Martone, Viaroli, Cappellini, Ghisetti, Lomi , Picco (L2). All.: Papotti-Scalmani.

 

 


Servizio a cura di Romano Lombardi

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù