SERIE C PIEMONTE. Il Libellula non fa sconti e vede l'Alba della B2 (?)

BRA (CN). Il derby cuneese tra Libellula Volley Bra e Alba Volley è stato aggiudicato dalle pantere rossonere che in tre set vincono lo scontro al vertice e compiono un ulteriore passo verso la bandiera a scacchi dei campionati nazionali

Di Redazione | Domenica, 10 Marzo 2019 09:22

 Cristina Vinciarelli

 

Un incontro dalla doppia valenza per la formazione di coach Oriana Arduino. In primis vendicare la sconfitta dell'andata (unico neo di una stagione perfetta) e dare una sterzata decisiva al campionato. Il 3-0 finale (undicesimo) non ammette repliche: gara interpretata 'da grande' per il Libellula Volley, trascinata dal pubblico di casa, ha messo knock out le avversarie.

 

La partita

Il primo parziale è stato un monologo rossonero. Cristina Vinciarelli, la leggendaria Pantera di Gubbio (ex Crema Volley) sigla il 22-13, preludio al 25-14 (siglato da Montà). Secondo set equilibrato sino al 12-11, Libellulla spinge sull'accelleratore (18-13): Alba che perde la capitana Barroero per infortunio prova a recuperare ma Garnero dai nove metri consegna il 25-16 che vale il due a zero. Le ospiti non ci stanno e prova a capovolgere una situazione di punteggio difficile. Libellula tiene alta la guardia ed evita ad Alba di allungare: Martina impatta 17-17. Un muro di Vinciarelli (21-20) mette la freccia ed il set prende una piega diversa. Montà chiude game set e match.

 

Non dire gatto o pantera

Il gap tra Libellula e Alba a si dilata da quattro a sette punti e sei sul Team Novara, secondo in classifica. Buon bottino ma che non fa dormire sogni mostruosamente tranquilli. Mancano, ancora sette giornate, il volley (come lo sport) in generale insegna che non bisogna dire gatto se non ce l'hai nel sacco (Giovanni Trapattoni da Cusano Milanino dixit). In questo caso non dire pantera ma al di là delle battute malsane, il team di coach Arduino è consapevole che con il passare del tempo le avversarie, come fiere inferocite, faranno di tutto per guastare la possibile festa.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù