SERIE D-F. Italsinergie, vittoria contro Credera per 3-0 nel posticipo

PIZZIGHETTONE (CR). Italsinergie da respiro alla propria classifica superando tra le mura amiche la Branchi Credera nel posticipo della sedicesima giornata

Di Redazione | Giovedì, 21 Febbraio 2019 15:09

L'Italsinergie

 

Nei primi due set Pizzighettone, trascinata dalle proprie bocche da fuoco Elena De Carli (20 punti) e Giulia Garini (17), non lascia respiro alle avversarie, incapaci di insidiare la supremazia delle padrone di casa. Il terzo periodo vede una partenza più positiva da parte di Credera ma nella seconda parte di set Italsinergie ribalta il parziale per poi chiudere ai vantaggi. In classifica ora Pizzighettone si piazza al nono posto con 20 punti totali, ad un solo punto dalla stessa Credera.

 

Facile

Pizzighettone si presenta con una difesa perfettibile che porta al 2-6 del timeout Vassallo. Due fast di Garini ricuciono il gap (6-7), poi una murata della stessa centrale fissa il 10-9. Italsinergie mette la freccia con Terreran e l’ace di Garini per il 13-10, momento in cui coach Zanotti richiama le sue. Pizzighettone concede solo altri 4 errori alle ospiti, ben compensati dai punti di Garini (8 nel set), De Carli (5) e Luzzeri (4). Con 9 set points a disposizione, Giulia Garini suggella un set da incorniciare con la fast del 25-15. Le padrone di casa ripartono forte, grazie a 3 aces di Elena De Carli per il 6-3. Credera si riavvicina grazie agli errori in difesa di Pizzighettone fino al 12-10. Due punti di Luzzeri e l’ace di De Carli portano al 20-11, Garini in fast e a muro firma il 22-14, poi Bassanini offre 8 set points alle compagne. Speciale manda lunga la battuta consegnando il 25-18 a Pizzighettone.

 

Muro Terreran

Nel terzo set Credera da fondo alle proprie energie con un’ottima partenza che stordisce Pizzighettone. L’ace di Martina Boglio vale il 4-8, poi la ricezione locale non risponde presente così coach Vassallo mette le mani a T sull’8-15. Credera spinge fino a raggiungere l’11-17, quando Elena De Carli carica il mancino dai 9 metri: 6 battute consecutive convertite in 5 aces da parte dell’opposto codognese, oltre alla ‘palletta’ da applausi di Raimondi, fissano il 17-17. Nonostante lo sforzo pizzighettonese, è Credera ad intravedere la riapertura del match, raggiungendo il 22-24. Un attacco ed un muro di Linda Terreran portano il set ai vantaggi. Il ventesimo punto di De Carli e la stampata di Bassanini calano il sipario sulla sfida: finisce 26-24, è 3-0 Italsinergie.

 

Italsinergie - Branchi Cr 81 Credera 3-0 (25-15, 25-18, 26-24)

 

Italsinergie: Vitali, Terreran 5, Bassanini 3, De Carli 20, Luzzeri 8, Garini 17, Codecà (L), Raimondi 2, Lanzoni, Ziglioli; NE: Vicentini, Frontori, Chiozzi (L). All.: Vassallo.

 

Branchi: Mugnaga, Boglio, Fontana, Boffelli, Vigani, Filippini, Capellini (L), Pedrini, Speciale; NE: Marchesini, Marconi. All.: Zanotti.

 

Classifica

Serie D, girone F

 

Prossimo turno

Sabato 23 febbraio. A Pizzighettone, ore 21, Italsinergie-Gover Verniciature Brescia Volley

Sabato 23 febbraio. A Credera, ore 21, Branchi Cr 81-Excelsior Bergamo

 


Servizio a cura di Davide Moroni


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù