CURIOSITA'. Un tifoso speciale: Marco Boldini ed un passione che si chiama pallavolo

MANERBIO (BS). Un tifoso. Come tanti o come pochi contagiato dallo splendido virus della pallavolo, unione di popoli, culture e genesi di amicizie. Baloo Volley racconta la storia di Marco Boldini, attraverso le sue parole

Di Redazione | Mercoledì, 30 Gennaio 2019 23:19

Marco Boldini e Sara Angelini

 

In questo articolo ho deciso di parlare della mia esperienza con il volley del rapporto di amicizia che si è creato con giocatrici tifosi e addetti ai lavori. Ma partiamo dall'inizio io sono un ragazzo disabile dirigente di una squadra di basket nella Bassa Bresciana Manerbio attualmente in Serie C silver. Un po' di anni fa Manerbio aveva in squadra un ragazzo di Villafranca di Verona "Cico" (Riccardo Faccioli, ndr) la cui ragazza che ho avuto la fortuna di conoscere giocava in quel momento in B1 alla Riso Scotti Pavia in quel periodo. Io e Sara Angelini ci sentivamo solo virtualmente e nelle poche volte che lei veniva a vedere Riccardo in palestra.

 

Grande gioia

L'anno successivo Sara passò a San Giovanni in Marignano (A2) io finalmente riuscì a realizzare il mio desiderio di andare a vederla giocare lo feci il 22 gennaio 2017 al PalaMillennium di Bagnolo Mella in quell'occasione gli sussurrai all'orecchio che se fosse venuta a giocare a Brescia sarebbe stata una grande gioia per me e avrei potuto seguire più partite.

 

Sogno avverato

L'anno dopo puntualmente il mio sogno si avverò e sara venne a giocare in A2 con la Millennium che nel frattempo si era trasferita a Montichiari io cominciai a seguire assiduamente ed a innamorarmi di questo sport anche grazie a Sara che mi ha fatto conoscere tutte le sue compagnie di squadra i tifosi e lo staff tecnico. Sono tutte persone splendide e carini con me quindi perchè non continuare e poi al primo anno subito promozione della squadra dalla A2 alla A1 che non è poco quindi.

 

Tra Brescia ed Orvieto

Anche se sara ora è a Orvieto continuo e continuerò a seguire Brescia appunto per il rapporto umano che si è creato ma con un occhio di riguardo verso Orvieto.

 

 

Marco Boldini

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

Tiramisù