SERIE B1-B. Pokerissimo Iseo Serrature! Liquidata il fanalino di coda Trento

GRATACASOLO (BS). Nella prima partita casalinga del 2019 l’Iseo Serrature infila la quinta vittoria consecutiva e si avvicina alla zona play off

Di Francesco Jacini | Sabato, 12 Gennaio 2019 21:43

L'Iseo Serrature Pisogne



Le Pettirosso del Lago vincono 3-0 a spese della Walliance Ata Trento e proseguono la scalata ai piani alti. In attesa che si completi la dodicesima giornata la formazione di coach Rondinelli conquista il quarto posto in classifica. Nel primo set l’Iseo Serrature mette a terra i primi due punti con Cortelazzo (2-0) e con Mazzoleni preme sull’acceleratore (6-2), ma Zapryanova accorcia le distanze (6-5) e Trento impatta sul 7-7. Il servizio vincente di Mazzoleni vale il 10-7, la compagine trentina insiste e recupera con Ianeselli (11-10). Il punto di Marcone porta le biancorosse a più quattro (18-14), Ata Trento prova a reagire (19-16), ma Stroppa accelera (22-18) e Pisogne conduce in porto il set (25-21).

Rocca indistruttibile

Nel secondo parziale le biancorosse partono con il piede giusto (3-1) ma si lasciano raggiungere sul quattro pari. Stroppa porta il vantaggio a più quattro (8-4), Ianeselli mette a terra l’11-7 e sul 13-7 coach Mongera richiama le sue atlete in panchina. Granieri risponde a Cortelazzo (14-10) poi Pisogne prende il largo con Rocca (17-11). Sul 19-13 le biancorosse schierano la quattordicenne Letizia Villa, proveinente dal vivaio all’esordio in B1, e con Brumat allungano il passo (20-15). Qualche errore al servizio su entrambi i fronti porta il risultato sul 21-16, Mazzoleni firma il 22-16, le trentine provano ad accorciare le distanze (22-17), ma anche il secondo periodo si tinge di biancorosso (25-19).

Finale di gara

Evil Lyn Berlassini, partita titolare dal primo scambio al posto di capitan Dall'Acqua, apre il terzo set, le trentine inseguono e rimettono in equilibrio sul cinque pari con l’ace di Carosini. Marcone mette la freccia (8-6), Tasholli porta il punteggio sull’8-7, le biancorosse mantengono alta la concentrazione e con Berlassini creano un buon margine di vantaggio (12-7). L’attacco vincente di Fent porta le atlete di coach Mongera sul 13-9, ma l’Iseo Serrature prende in mano le redini del gioco e scappa sul 17-11. Ata Trento torna in carreggiata e firma il 18-17, coach Rondinelli chiama il time out per riordinare le idee delle biancorosse, che macinano punti (21-17). Rocca mette definitivamente al sicuro il risultato (23-17) e l’ace della giovane Villa chiude set (25-18) e match.

Sognare?

Nel prossimo turno, l'ultima giornata del girone d'andata, le Pettirosso del Lago faranno visita alla neopromossa Lagaris Volano, con l'obiettivo di aprire le ali e sognare. Se fossi su un palco e mi chiamassi Eric Adams (cantante del combo heavy metal americano Manowar, ndr) canterei:

"Tall as a mountain, I’m gonna tear through the sky
Life’s for the taking Like a man is a mountainside
Greatness waits for those who try None can teach you,
it’s all inside Just climb... I have no fear"

"Alto come una montagna, voglio correre nei cieli
La vita è fatta per rischiare, la montagna è come un uomo
La grandezza aspetta coloro che provano. Nessuno te lo può insegnare,
è tutto dentro di te. Arrampicati e basta... Non ho paura". (In allegato la canzone completa)

 

Iseo Serrature Pisogne-Walliance Ata Trento 3-0 (25-21, 25-19, 25-18)

Iseo Serrature Pisogne:  Dall’Acqua, Marcone 2, Costamagna 6, Brumat 10, Villa 1, Mazzoleni 11, Rocca 3, Stroppa 7, Berlassini 6, Pacchiotti, Bortolot 1, Rolando (L), Cortelazzo 8. All.: Rondinelli-Valoti.

Walliance Ata Trento: Zapryanova 7, Tasholli 4, Granieri 1, Carosini 8, Giacomuzzi, Ianeselli 10, Battisti, Olivier 1, Nahum, Pertoldi, Fent 3, Blasi 1, Pedrotti 5. All.:  Mongera, Osti.


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Video

Tiramisù