SERIE A1. Saugella si ferma la striscia vincente, l'Unet E-Work si impone al tiebreak

MONZA. La Saugella  interrompe il suo filotto di cinque vittorie consecutive cedendo, per la nona volta su undici confronti, a Busto Arsizio

Di Redazione | Venerdì, 11 Gennaio 2019 07:57

 Micha Hancock e Consuelo Mangifesto



E’ così la squadra di Mencarelli a fare suo il posticipo della seconda giornata di ritorno, grazie alla vittoria finale ottenuta 3-2 davanti al pubblico della Candy Arena. Eppure la serata monzese era iniziata del migliore dei modi. Alla premiazione di Hancock come miglior servizio della passata stagione della massima serie, la Saugella aveva fatto seguire un primo set di grande intensità, guidato dalle giocate vincenti di Ortolani e Begic (20 e 23 punti a testa, con 2 ace per la prima e 1 per la seconda).

Maggiore determinazione

Costruito il vantaggio, le padrone di casa hanno però gradualmente subito il rientro delle ospiti che, sotto la precisa regia di Orro (Mvp della gara, anche 3 ace per lei), brava ad imbeccare le scatenate Grobelna ed Herbots lateralmente e una superlativa Bonifacio al centro, hanno reagito vincendo secondo e terzo parziale (ottimi anche i turni al servizio di una aggressiva Meijners). Dopo la reazione vincente della Saugella, con Balboni brava ad imbeccare anche Orthmann e Bianchini nel quarto gioco, è ancora la squadra ospite ad approcciare con maggiore determinazione il tiebreak, portandosi a casa due punti importanti in chiave classifica. Monza, rimane sempre al quarto posto, con una lunghezza di vantaggio sulle bustocche, che tornano al sorriso dopo quattro stop di fila.

Post partita

Martina Balboni (palleggiatrice Saugella Monza): “Questa non era certamente la gara che volevamo fare. Non siamo riuscite ad esprimere il nostro livello di gioco delle ultime uscite e questo ci dispiace molto. Arrivavamo da un periodo molto positivo, ma ora ci aspettano altri impegni importanti e dobbiamo tenere alta l’asticella dell’attenzione resettando la prestazione di stasera. Cosa non ha funzionato? Abbiamo fatto fatica a gestire determinate situazioni di gioco, soffrendo la loro battuta. Ora testa a domenica per la sfida contro Conegliano. Sfida difficile ma noi vogliamo ripartire subito”.

Alessia Orro (palleggiatrice Unet E-Work Busto Arsizio): “Stasera la differenza per noi l’ha fatta la pazienza. Abbiamo giocato fino alla fine, palla su palla, anche quando loro difendevano e contrattaccavano. Siamo state davvero brave a tenere duro e non mollare mai, sfruttando bene la nostra battuta per metterle in difficoltà. Questa vittoria è importante per il morale, perché questa squadra può crescere ancora tanto. Avere più ritmo, evitare gli alti bassi e le banalità, è già un ottimo punto di partenza”.

 

Saugella Monza - Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (25-23, 18-25, 19-25, 25-21, 10-15)

 

Saugella Monza: Adams 11, Hancock 3, Orthmann 2, Melandri 4, Ortolani 23, Begic 20, Arcangeli (L), Devetag 6, Bianchini 4, Buijs 3, Balboni. Non entrate: Facchinetti, Partenio. All. Falasca.

 

Unet E-Work Busto Arsizio: Gennari 11, Botezat 6, Orro 5, Herbots 13, Bonifacio 16, Grobelna 20, Leonardi (L), Meijners 11, Cumino, Peruzzo. Non entrate: Berti, Piani. All. Mencarelli.


 

Servizio a cura di Romano Lombardi


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù