CHALLENGE CUP. Vero Volley agli Ottavi di finale, eliminato il Parnu

MONZA. Esordio casalingo in Europa senza intoppi per la Vero Volley che, battendo Parnu 3-0 nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale della Challenge Cup bissa il successo in tre set ottenuto in Estonia

Di Redazione | Giovedì, 06 Dicembre 2018 08:24

 Marco Rizzo

 


Coach Soli sceglie Giannotti al posto di Ghafour in diagonale con Orduna ed è proprio il suo opposto, insieme a Dzavoronok, Plotnytskyi (top scorer della gara 15 punti, 1 ace ed il 76% in attacco) e Yosifov, a guidare i padroni di casa alla conquista del primo e secondo gioco, decisivi per il passaggio del turno. Nel terzo parziale girandola di cambi da entrambe le parti ma stesso andamento: Monza quasi sempre padrona del punteggio nonostante qualche accelerazione ospite guidata da Neves (14 punti, 1 ace e 1 muro), miglior realizzatore dei suoi, e brava a risolvere la pratica in poco più di un’ora. Nel prossimo turno i brianzoli affronteranno la Stella Rossa Belgrado, formazione serba.

 

Post partita

Stefano Giannotti (schiacciatore Vero Volley Monza): “Sicuramente una gara come questa, di fronte ad un avversario che era venuto qui a cuor leggero, non era così semplice da affrontare. Noi siamo stati bravi a non perdere mai la concentrazione, dimostrando di essere una squadra coesa che, indipendentemente da chi va in campo, gioca con il giusto approccio. Ora testa agli ottavi dove affronteremo Belgrado”.

 


Vero Volley Monza – Parnu VK 3-0 (25-21, 25-22, 25-19)

 

Vero Volley Monza: Beretta 1, Orduna, Plotnytskyi 15, Yosifov 7, Giannotti 8, Dzavoronok 8; Rizzo (L). Buti 4, Calligaro, Galliani 3, Arasomwan 3, Botto 6. N.e. Ghafour, Picchio (L). All.: Soli.

 

Parnu VK:  Svans 6, Keel, Kovalov 7, Nassar 5, Neves 14, Leppik 5; Maar (L). Lilles, Voogel, Keskulla (L), Maier, Pool, Parrol, Ozolins 2. All.: Keel.

 


Servizio a cura di Pierluigi Rudiani

 


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù