SERIE A1. Pomì, Agnieszka Kakolevska: "Vogliamo giocare al meglio possibile"

CASALMAGGIORE (CR). Arrivata in punta di piedi sulle sponde dell'Eridano la centrale polacca in questo scorcio di precampionato si sta guadagnando la fiducia dello staff tecnico e la stima dei tifosi rosa

Di Francesco Jacini | Venerdì, 05 Ottobre 2018 08:37

In copertina Agnieszka Kakolevska

 

Classe 1994 (compirà ventiuattro anni il prossimo 17 ottobre) Agnieszka Kakolevska, da Poznan (voivodato della Grande Polonia), in esclusiva a Baloo Volley, ha concesso la sua prima intervista italiana, dopo le prime dichiarazioni di rito alla presentazione, svoltasi quest'estate nella cornice dell'Apis, sponsor Vbc, a Vescovato.

Debuttante

La giocatrice, alta 199 centimetri, debuttante nella A1 italiana lfa una previsione sulla stagione che verrà la prima nel campionato più bello del mondo, dopo le esperienze con le maglie del Budowlani Lodz ed Impel Wroclaw (Breslavia), per arricchire il suo palmares di successi.


Cosa ti aspetti dalla tua prima stagione in Italia?

"Credimi la cosa su cui mi fisso di più è la squadra, ma soo venuta qui in Italia anche per migliorarmi, per migliorare sotto ogni aspetto. Soprattutto in quello del fondamentale dle muro e l'attacco".

Quali sono i tuoi obiettivi e quelli di Casalmaggiore?

"Come dicevo prima per me quello che viene prima è la squadra. Vogliamo giocare al meglio possibile, anzi vogliamo migliorarci sempre di più. Questa, secondo me, è la strada giusta  per il futuro".

Come vedi il livello di questo campionato di A1?

"Credo proprio che il campionato italiano sia il migliore insieme a quello turco, anzi meglio quello italiano. Si sono convinta che sia il più el campionato del Mondo ma il miglior modo per capire il vero livello del campionato è giocarlo".

Capitolo mondiali. Secondo te quali sono le squadre favorite?

"Ci sono squadre davvero molto forti. Credo che le due squadre favorite alla vittoria possano essere Cina e Italia. Hanno giocatrici di grandissimo valore: sono convinta che siano queste le squadre favorite".



RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù