EVENTI. Grandi firme per il terzo Trofeo Duemme, doppia sfida Cremona-Verona

OFFANENGO (CR). E’ tutto pronto per il terzo Trofeo Duemme, quadrangolare di pallavolo femminile di serie B in programma domani (sabato 15 settembre) a Offanengo e organizzato dalla società cremasca

Di Redazione | Venerdì, 14 Settembre 2018 17:21

In copertina la locandina



A contendersi il trofeo (intitolato all’azienda di Madignano sponsor della realtà pallavolistica offanenghese) saranno le padrone di casa della Chromavis Abo, formazione di B1 al pari delle veronesi targate Vivigas Arena. Le due formazioni di B2, invece, saranno l’Esperia Cremona e l’Orotig Peschiera per un torneo che si preannuncia spettacolare e di alto livello.

Programma

Ore 11 PalaCoim: Chromavis Abo Offanengo-Orotig Peschiera (semifinale)

Ore 11 palestra di via Monteverdi: Vivigas Arena Volley-Esperia Cremona (semifinale)

Ore 15,30 PalaCoim: finale terzo-quarto posto

Ore 18 PalaCoim: finale primo-secondo posto.

A seguire premiazioni.

Dichiarazioni

Coach Giorgio Nibbio (tecnico Chromavis Abo Offanengo): “Dal punto di vista tecnico, questo torneo ci servirà per migliorare l’intesa tra palleggiatrici e attaccanti;  per il resto, giochiamo il torneo di casa che finora non abbiamo mai vinto e ci proveremo, sapendo di dover lavorare bene soprattutto in mattinata, quando si è meno abituati a giocare”.

Coach Emanuele Sbano (tecnico Esperia Cremona): “E’ un torneo che ci serve dal punto di vista di conoscenza di gioco e per creare i meccanismi di squadra. Queste partite servono per capire tante cose in chiave futura, dandoci indicazioni utili per il lavoro nelle settimane successive”.

Coach Lorenzo Mori (tecnico Orotig Peschiera): “Saremo un po’ a ranghi ridotti tra infortuni e impegni scolastici. E’ la prima amichevole ufficiale, siamo consapevoli dell’alto livello del torneo e cercheremo di sviluppare i primi fondamenti di gioco offensivo che stiamo cominciando a proporre. Inoltre, giocare con squadre più forti è sempre molto utile; speriamo di tenere il campo soprattutto nella semifinale che si preannuncia proibitiva”.

Coach Greca Pillitu (tecnico Vivigas Arena): “E’ un’occasione per conoscere i nuovi innesti e provare alcune situazioni pur essendo incompleti. Ben vengano confronti del genere e iniziamo da qui i nostri test. Per il terzo anno partecipiamo a questo torneo dove ci troviamo bene”.


Servizio a cura di Pierluigi Rudiani


RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù