SERIE B2. Conad troppo disunita e sprecona, cede al tiebreak contro il Sanda Brugherio

ALSENO (PC). Così non va, non ci siamo. Una Conad Alsenese masochista inscena il suo dramma sportivo uscendo sconfitta in casa per 2-3 nello scontro diretto per la salvezza contro il Sanda Volley Brugherio – valido per la quindicesima giornata di campionato, seconda di ritorno

Di Redazione | Martedì, 13 Febbraio 2018 07:15

Alessandra Fava

 

 

Le gialloblù vengono risucchiate nella zona retrocessione e scendendo al terzultimo posto a quota 14, superata (per differenza vittorie) proprio dalle stesse brianzole. Il senso di occasione fallita si palesa guardando alcuni numeri espressi dal confronto, nel quale le gialloblu hanno quasi tutte le voci migliori delle avversarie, anche se purtroppo il peso specifico degli errori delle alsenesi (gli stessi delle ospiti) ha inciso in maniera più determinante. Il paradosso, puntuale come una beffa, arriva quando scopri che – rispetto alle sconfitte precedenti dove si era conservata una posizione salva – pur muovendo la classifica, ora hai perso due piazze con almeno due lunghezze di svantaggio dalla tranquillità.

 

Gara doppia

La pessima serata delle piacentine ha più sfaccettature che fanno preoccupare non poco per il futuro e per le quali urge cambiare registro altrimenti avanti di questo passo la permanenza in serie B2 rischia di diventare un miraggio. E sarebbe un imperdonabile peccato visto il buonissimo potenziale tecnico-fisico a disposizione. Innanzitutto quella con il Sanda – cui va reso merito, che senza rubare nulla ha fatto il suo onesto dovere, e contro il quale la formazione di mister Marco Scaltriti vantava tre vittorie per 3-0 in altrettanti precedenti – era una gara che valeva doppio perchè contro un'avversaria diretta, e che, magari anche giocando male, andava vinta incamerando tre punti non perché lo imponeva la cabala ma semplicemente perchè importante, decisiva. Ora rischia di esserla, da qui a fine campionato, in negativo.

 

Aforismi

L'atteggiamento alla partita poi di Fanzini e compagne recentemente è troppo incostante, anche nell'arco dello stesso set, e il loro velocissimo fuggi-fuggi generale negli spogliatoi a fine partita è un comportamento che fa poco onore agli sforzi della società di patron Stiliano Faroldi. Parafrasando un aforisma sentito al termine del match “la vittoria ha tanti genitori, mentre la sconfitta è orfana”, la squadra deve ricompattarsi in fretta, iniziare a dare di più di quel massimo che già sta dando, sapendo che c'è vita oltre il solito sestetto: le cosiddette seconde linee devono iniziare a fare venire dubbi di formazione agli allenatori e le titolari devono cominciare a pensare di essere in discussione, di non avere il posto fisso. Solo alzando il proprio livello personale, giocando su orgoglio e autostima, si può uscire dalla situazione attuale.

 

Stimolo

L'obiettivo della salvezza per la Conad Alsenese deve essere uno stimolo che susciti in ogni ragazza un sacro fuoco da seguire fino a fine stagione, iniziando dalla prossima sfida in casa del fanalino Memit Pgs Senago, che non vince più in campionato proprio dalla gara di andata. Guai a sottovalutare questo aspetto. Di seguito il racconto della gara attraverso le parole dell’addetto stampa Simone Carpanini.La Conad avverte la pressione del risultato e il Sanda ne approfitta subito andando sul 5-6 e obbligando la panchina gialloblu al time out. Le padrone di casa riordinano le idee, si distendono volando sul 16-10 e continuando ad allargare la forbice del vantaggio. Un errore di Biraschi sancisce il 25-14 per l'Alsenese.

 

Conad avanti

Nel secondo parziale le brianzole partono meglio che nel primo doppiando le gialloblu sul 4-8 e mantenendo quel margine fino al 13-17. A quel punto la Conad si riaccende, sapendo che può ancora portarsi a casa il set e piazzando un break mortifero: Candio firma il 20-18 con l'inerzia tutta a favore. Purtroppo nella volata finale (21-19) Fanzini e compagne sprecano oltremodo e Serena Galliani da sola con quattro punti consecutivi decreta il 22-25 impattando la situazione. La terza frazione vivrà sulla stessa falsariga del precedente ma con esito inverso. Dopo l'equilibrio iniziale (8-8) la Conad si scrolla di dosso le avversarie andando prima sul 14-10, poi sul 20-15 ed intravedendo un finale da gestire senza ansia. Invece la palla inizia a pesare come quello medica, le ospiti si rifanno sotto pericolosamente (24-23) e solo un bell'attacco di Candio pone fine alle sofferenze di casa, andando sul 2-1.

 

Ribaltone

La missione della vittoria piena è a portata di mano, le gialloblu devono solo restare un briciolo più concentrate senza pensare a nient'altro. Non sarà così, perchè il Sanda godrà anche dei tanti errori della Conad andando a conquistare il set. Le brianzole accelerano nella prima metà (4-4, 7-12) riuscendo ad amministrare il vantaggio acquisito fino alla fine. Le padrone di casa sono in confusione e devono cedere 20-25. Il tie break inizia con il vento favorevole alle ragazze di coach Donolato, che vanno al cambio di campo sul 5-8. Un ace di Candio (8-9) tiene viva una flebile speranza di riaprire il match ma nell'azione seguente Passoni la spegne, dando il la alla fuga decisiva, conclusa sul 10-15 con un muro di Redaelli su Fava per il 2-3 finale.

 

Conad Alsenese-Sanda Volley Brugherio 2-3 (25-14, 22-25, 25-23, 20-25, 10-15)

 

Conad Alsenese: Losi 5, Peretto 13, Fanzini 17, Fava 13, Candio 10, Rovellini 8, Gorreri (L); Nartelli, Visconti. N.e.: Zambelli, Congedi. All.: Marco Scaltriti, v.all. Marco Marci.

 

Sanda Volley Brugherio: Biraschi 6, Tresoldi 1, Redaelli 10, Vaccari 7, Lucarelli, S.Galliani 21, Ronchetti (L); Maran 12, Motta, Passoni 9. N.e.: Marin, Vannini (L), Lenoci, M.Galliani. All.: Diego Donolato, v.all. Alex Cavallone

 

Classifica

Busa Tras.Gossolengo 37, Acciaitubi Picco Lecco 37, Csv-Ra.Ma.Ostiano 35, Elevationshop.Com Olginate 33, Pavidea Ardavolley Fiorenzuola 29, Uniabita V.Cinisello 29, Tomolpack Marudo 28, Esperia Cremona 16, Delta Engineering Gorgonzola 16, Ceramsperetta Cusano 15, Sanda Volley Brugherio 14, Conad Alsenese 14, Euro Hotel Resid.Monza 7, Memit Pgs Senago 5.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù