SERIE A1. Pomì e la classica ‘diversa’ contro l’Igor Novara

CASALMAGGIORE (CR). Ottava di ritorno e anticipo serale per la Pomì che affronta l’Igor Novara, seconda in classifica, delle numerose ex

Di Redazione | Venerdì, 09 Febbraio 2018 17:33

In copertina Annie Drews (foto © Molaschi)

 

 

Casalmaggiore viene dalla boccata d'aria europea dove grazie alla vittoria per 3-0 contro il Linamar Bekescsabai ha centrato il pass per i Quarti di finale della Coppa Cev. Anche Novara è stata impegnata in Champions League dove ha superato per 3-0 l’Agel Prostejov.

 

Muovere la classifica

Rispetto al passato la sfida tra le formazioni campionesse d’Italia 2015 e 2017 è molto differente. Se l’Igor di coach Barbolini nutre aspirazioni a conquistare il primo posto delle regular season che darebbe il vantaggio del fattore campo nei play off, il discorso per la Pomì è diverso. La sconfitta ad Osimo contro Filottrano ha ricacciato le rosa in piena bagarre nei gironi infernali per evitare la zona retrocessione, distante solo due lunghezze. Non sarà una gara facile anche se Casalmaggiore nei momenti di difficoltà è riuscita vincere gare importanti (Scandicci e Firenze). Servirà, dunque, fare punti per muovere la classifica e tenere lontani le sinistre ombre di Bergamo, impegnata in casa contro Pesaro, e Legnano ospite di Scandicci. All’andata Casalmaggiore avanti due a zero e 12-7 nel tiebreak ha venduto cara la pelle, sfiorando il colpaccio.

 

Pre partita

"Ci aspetta una gara durissima - dice coach Lucchi - contro un avversario che sta dimostrando di meritarsi il secondo posto in classifica in questo campionato. Sappiamo bene che all’andata siamo riusciti a mettere in crisi questa squadra portandoci sul due a zero, quindi quello che chiedo alle ragazze è di mettere in campo tutto e giocarcela ad armi pari, dico armi pari perché pur venendo da una situazione difficile in campionato, sono sempre convinto delle grandi qualità di questa squadra e solo continuando a lavorare e a credere nel lavoro che si fa tutti i giorni potremo uscire da questa crisi che “sembra ormai nostra compagna”. Dobbiamo smettere di piangerci addosso e pensare in negativo su quest’annata, ma avere fiducia prima di tutto in noi stessi e cercare sempre di vincere ogni partita, compresa quella di sabato contro Novara. Se molliamo proprio adesso getteremo al vento tutti gli sforzi fatti fino ad oggi e allora si che daremo ragione a chi ci critica e a chi crede che questa squadra valga poco e niente. "

 


Classifica

Imoco Volley Conegliano 47; Igor Gorgonzola Novara 43; Savino Del Bene Scandicci 39; Unet E-Work Busto Arsizio 32; Saugella Monza 30; Liu Jo Nordmeccanica Modena 29; myCicero Volley Pesaro 26; Il Bisonte Firenze 20; Pomì Casalmaggiore 17; Foppapedretti Bergamo 15; Sab Volley Legnano 15; Lardini Filottrano 11.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù