SERIE D. Italsinergie successo in chiave salvezza, l’Atlantide è sommerso dall’Adda

PIZZIGHETTONE (CR). L’Italsinergie conquista lo scontro diretto contro Calzedonia Brescia Atlantide rivendicando così la gara di andata, persa a suo tempo 3-1

Di Redazione | Martedì, 06 Febbraio 2018 08:11

 In copertina Elena Decarli

 

 

Le bianco azzurre, trascinate da Elena De Carli con 22 punti (15 attacchi e 7 aces) e da Giulia Garini con 16 punti (14 attacchi e 2 muri), si prendono 3 punti fondamentali per allontanare la zona calda, a piccoli passi: raggiunta proprio Atlantide a 17 punti, ora Borgovirgilio dista solo 1 punto.

 

Atlantide avanti

Il primo set vede le due squadre studiarsi a colpi di break. De Carli firma i primi tre punti di Pizzighettone, rispondendo alla partenza sprint ospite (3-3). Atlantide approfitta di molti errori delle padrone di casa per restare sempre avanti nel punteggio: 5 battute errate e 5 attacchi out si pagano con una continua rincorsa sulle avversarie, senza che Pizzighettone ne venga a capo. Non bastano una De Carli da 6 punti nel set ed i 3 punti di Terreran, Atlantide si accaparra il primo set dopo 2 battute out e 2 difese errate picelee sul 23-25.

 

Tutto da rifare

La risposta da parte di Italsinergie non si fa attendere e, al cambio di campo, coach Cremonesi conferma la formazione di partenza, gli errori in attacco tendono allo zero, solo 6 battute errate vengono concesse alle ospiti che lasciano scorrere il parziale senza colpo ferire. Oltre ai 6 punti di De Carli, Cinzia Ghizzoni si riscatta con 4 punti oltre ad una Margherita Acerbi col 100% nel set in ricezione e difesa. 1-1 e tutto da rifare.

 

Ago della bilancia

Il terzo set sembra essere il periodo spartiacque e Atlantide registra subito due break (0-4, 4-8). Pizzighettone punto dopo punto si mantiene in gara grazie alla variabilità delle assistenze di Chiara Marinoni, promossa titolare al posto di Marabelli, che manda a segno tutte le attaccanti di casa, in particolare Giulia Garini con 6 punti. L’attacco di Atlantide va affievolendo la fame di sorpasso così due attacchi di Linda Terreran ed altri due di Cinzia Ghizzoni offrono 4 set points sul 24-20, preludio alla chiusura di set grazie ad un errore bresciano in attacco: 25-20 e 2-1 Italsinergie.

 

Facile

Pizzighettone vuole con più determinazione i tre punti e spinge fin da subito con la costanza di Elena De Carli (5 punti) e Ghizzoni (3) sul 14-7. I soliti 5 errori dai 9 metri ed i 3 in attacco danno una flebile speranza alle ospiti per restare in gara, ma Linda Terreran non indugia e, con due punti consecutivi, decreta la vittoria per la Italsinergie con il risultato finale di 25-13.

 

Trasferta bresciana

Nel prossimo weekend Garini e compagne saranno di scena a Brescia contro il Cus Brescia Volley, attualmente a 4 punti di vantaggio su Italsinergie. Sarà un’altra gara tutt’altro che semplice ma che potrebbe vedere, in caso di vittoria picelea, un’ulteriore salita in classifica, con Borgovirgilio - ora a +1 su Pizzighettone, ndr - che affronterà a Ripalta la capolista C.R. Transport.

 

 

Italsinergie-Calzedonia Brescia Atlantide 3-1 (23-25, 25-10, 25-20, 25-13)

 

Italsinergie: Terreran 11, Bassanini 9, Ghizzoni 12, De Carli 22, Garini 16, Marinoni 3, Acerbi (L), Frontori 1; NE: Cappelletti, Fontana, Marabelli, Rossi (L2). All. G. Cremonesi.

 

Atlantide: Sehonou, Santoro, Bonafede, Borici, Magrini, Comincini, Mucci, Cotelli, Belussi, Cadenazzi, Pennacchio (L). All. F. Facchetti.

 

 

Prossimo turno

Sabato 10 febbraio. A Brescia, località Folzano, ore 20.30, Cus Brescia-Italsinergie Pizzighettone

 

Classifica

Serie D, girone G

 

 

Servizio a cura di Davide Moroni, foto di Giada Maini

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

Tiramisù