SERIE B MASCHILE. Partita la volata per la Coppa Italia: Canottieri di scena a Scanzorosciate

MONTICELLI (PC). Rush finale lanciato, con due turni a decretare il verdetto. In casa Canottieri Ongina, è partito lo sprint per la seconda qualificazione consecutiva alla Coppa Italia di serie B, riservata alla prima classificata di ogni girone

Di Redazione | Venerdì, 12 Gennaio 2018 16:20

In copertina Michele Rebessi (foto © Zilli)

 

 

Nel raggruppamento B, i gialloneri di Massimo Botti duelleranno con ogni probabilità con la capolista Cisano, distante un punto, ma attesa da un calendario più difficile. Già interessante il sabato in arrivo, con la Tipiesse Mokamore attesa dallo scontro diretto esterno contro la Lorini Montichiari, mentre la Canottieri Ongina sarà di scena alle 21 a Scanzorosciate (Bergamo) contro una formazione desiderosa di punti salvezza. Pensare prima al proprio campo, sia a Scanzorosciate sia successivamente a Monticelli nell’ultima giornata d’andata contro Segrate. Una alla volta. Non può che essere questa la filosofia dei monticellesi, ora attesi dalla trasferta bergamasca. A parlare alla vigilia è l’assistant coach Michele Rebessi, con i gialloneri reduci dal rotondo 3-0 casalingo di sabato scorso contro Granaio Concorezzo.

 

Squadra in crescita

Pensiamo prima a noi stessispiega il tecnico cremonesecercando di conquistare due vittorie nelle partite che ci attendono, a partire da quella di Scanzorosciate. Dopo undici match siamo secondi a -1 pur essendo imbattuti, è una situazione un po’ singolare, ma è anche vero che è dipeso da noi, lasciando un punto per strada soprattutto a Monza e a Bresso”. Quindi aggiunge. “Pur nella mia poca esperienza nel settore maschile, sto vedendo una squadra che sta crescendo molto, aumentando in primis la qualità tecnica dei singoli giocatori. Abbiamo tanti titolari in rosa che possono far bene in campo e lo si è visto per esempio nella vittoria di Montichiari in rimonta”. Arrivato a settembre per sostituire in extremis Marzia Grandi, Rebessi è soddisfatto dell’esperienza in riva al Po.Mi trovo benissimo, con il gruppo – che lavora tantissimo – e con la società in un ambiente nel complesso molto umile”.

 

Vecchie conoscenze

Scanzorosciate condivide la decima piazza con Segrate e Concorezzo a quota otto punti ed è reduce dalla vittoria esterna nello scontro diretto contro Centerlift La Tecnica (2-3). Tra gli elementi di maggiore esperienza, ci sono il centrale Mario Quintieri (capitano) – lo scorso anno a Cisano nell’entusiasmante duello-play off contro la Canottieri Ongina - e lo schiacciatore Matteo Riva, reduce dal ciclo a Cantù in A2 e cresciuto in precedenza a Cisano. In panchina c’è Mario Marchesi, che fa il punto della situazione in vista del match di sabato. Sapevamo – spiega Marchesi – di dover affrontare un campionato difficile e così è stato. Abbiamo allestito una squadra molto giovane, con poca esperienza in categoria, confidiamo in un girone di ritorno migliore attraverso una nostra crescita. Anche quest’anno, la Canottieri Ongina è la squadra di riferimento del campionato, nella scorsa annata ha conquistato meritatamente la promozione in A2 (seguita dalla rinuncia) e non è un caso sia ancora imbattuta. Ci aspetta una partita difficile, ci piacerebbe riuscire a giocarla, come abbiamo fatto in casa contro Montecchio e Cisano”.

 

Classifica

Tipiesse Mokamore Cisano 30, Canottieri Ongina 29, Lorini Montichiari 27, Diavoli Rosa Brugherio 26, Sol Lucernari Montecchio 25, Sopra Steria Bresso 18, Veneto Gas&Power Milano, Bluvolley Verona 17, Centerlift La Tecnica Cles 11, Scanzorosciate, Volley Segrate 1978, Granaio Concorezzo 8, Accenture Bocconi 4, Polisportiva Cornedo 3.

 

 

Servizio a cura di Romano Lombardi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù