SERIE D. Dinamo Zaist, i sogni di Sofia Badiini: "Il gruppo è la nostra forza"

"Come over and start up a conversation with jut me, and trust me I'll give a chance now". Se agli appassionati di volley capita di assistere ad una gara di campionato della Dinamo Zaist queste parole ondeggiano tra le mura del Cambonino

Di Francesco Jacini | Giovedì, 21 Dicembre 2017 14:07

In copertina Sofia Jolly Badiini



Shape of you di Ed Sheeran è nella track list prepartita della schiacciatrice Sofia Badiini. La Dinamo Zaist, dopo l'amara tra le retrocessione dalla serie C, tra i numerosi arrivi del mercato ha deciso di puntare anche sulla giovane attaccante. "Siamo partite a rilento  - spiega in esclusiva per Baloo Volley -. nelle prime giornate abbiamo fatto fatica e dopo la gara contro Ripalta abbiamo cambiaton decisamente passo".


Impresa sfiorata
Da quella gara vinta contro l'attuale capolista le blues cremonesi hanno risalito la china, arrivando al quinto posto. "Da quella gara - prosegue - abbiamo iniziato a cedere in noi stesse. La nostra forza è il gruppo e questo lo riflettiamo in campo". L'ultimo turno non ha sorriso alla Dinamo Zaist che quasi stava sfiorando il colpo gobbo a Borgosatollo, seconda in classifica. "Il torneo è molto equilibrato - puntualizza Sofia, soprannominato Jolley dalla stampa locale -.  Ed ogni gara deve essere affrontata una alla volta. Sono convinta che possiamo toglierci delle belle soddisfazioni ma dobbiamo restare unite".



Padre e figlia
"Girl, you know I want your love, Your love was handmade for somebody like me, Come on now, follo my lead I may be crazy, don't mind me" prosegue Ed Sheeran. Cremonese di origini piacentine, Sofia, studentessa al secondo anno di Economia, è un prodotto del settore giovanile dell'Esperia e goca con la maglia numero 10. Il numero della fantasia e della genialità. "Era anche il numero che indossava mio padre Fulvio quando giocava - ricorda -. E' stato colui che mi ha trasmesso la passione per la pallavolo e lo sport. Ero la sua ombra". Da cinque anni Fulvio è volato in cielo. "Sapere che c'è sempre e da lassù mi da forza, mi permette di affrontare le difficoltà". Sorridente, generosa d'animo con gli altri e, volte dura con se stessa, è reduce da una esperinza importante, al meno dal punto di vista della crescita, in B2 con l'Esperia, dopo due stagioni in C a Soresina (dal 2014 al 2016).



I sogni di Sofia
"E' stata un avventura molto bella. Un confronto con un torneo nazionale che mi ha fatto crescere. me la porto nel cuore ma alla Dinamo cerco la mia rivincita: sto dando tutto quello che posso dare e, personalmente, voglio dare una forte una squadra - conclude - come imparare cose nuove nel volley e nella vita". Primattrice silenziosa, Sofia sogna come sogna la Dinamo Zaist in un questa stagione ancora lunga ma l'immediata realtà si chiama Dimmidiì Manerbio, prossima avversaria in campionato (sabato 23 dicembre).

 



RIPRODUZIONE RISERVATA di testi e foto

 

 

Tiramisù